Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Anna De Santis

Paura di vivere

Fisso lo sguardo sul soffitto, ed ho paura,
i fantasmi
compaiono con le luci della sera,
e sogno di precipitare, di affogare,
sempre in cavernosi anfratti,
da dove non riesco ad uscire.
La notte cerco di non dormire,
la luce è sempre accesa,
ma rimango ad occhi aperti e son sospesa...
Vorrei tanto tornare a non pensare,
tutto il male del mondo è nella mia testa,
e la mia paura ad ogni lacrima si presta,
ad ogni debolezza.
Finirà mai questa mia tristezza
che mi sta distruggendo?
Il giorno mi do da fare, per cambiare
ma quando è sera non so dove andare.
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Anna De Santis

    La soddisfazione

    Un giorno, tanto tempo fa,
    quanno che ero ancora regazzina,
    mi madre me vestì a festa,
    co le scarpe nove e na bella sottanina.
    Quanno che stavo pe uscì de casa,
    me regalò un sordino:
    compratece quarcosa,
    na caramella, na sciuscella
    e poi torna, bella la mia sposa!

    Non potete capì che soddisfazione!
    Giravo, senza meta vicino alla stazione,
    quanno che davanti a me, tutto rannicchiato
    su un vecchio cartone
    un poveraccio, sporco e messo male
    subito richiamò la mia attenzione.
    Me avvicino, se contavano l'ossa:
    pijo da la tasca quer sordino
    e glielo porgo ner piattino
    lui me ringrazia, me fa un sorriso
    e me dà un bacio veloce sur ditino.
    Me so sentita in bocca er dorce
    della sciuscella, della caramella,
    avevo fatto na buona azione...
    Questo è er sapore della soddisfazione.
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Anna De Santis

      Il mio concerto

      All'unisono, musica e poesia,
      han preso posto
      nel mio cuore, come melodia.
      Respiro amore, grido amore,
      con cuore sereno
      e la mia vita è scritta in una canzone
      che canto tutti i giorni.
      Ha qualche nota stonata,
      ma l'ho subito corretta e dimenticata,
      ormai fa parte delle mie esperienze
      con il cuore e con maestria
      sveglio assopite coscienze.
      Chi vuol leggermi, sono un libro aperto,
      sentirà nelle parole e nelle note delle mie poesie
      il mio concerto.
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Anna De Santis

        L'ultimo bacio

        Ancora un bacio, prima di partire,
        ci separerà la guerra, amore
        ma tu sai che qui mi troverai,
        quando potrai tornare.
        E contava i giorni,
        tra lettere e telefonate,
        ma quella macchia di sangue, su quel foglio sgualcito,
        l'aveva preoccupata.
        Cominciò a pensare, che forse il rischio c'era
        e venne la sera ed un'altra ancora,
        l'ultima lettera, l'ultima telefonata,
        quella macchia e poi più niente.
        Suonarono alla porta, a tarda ora,
        quasi se lo aspettava,
        con quelle divise e quella bandiera...
        Aprì l'uscio sperando di sognare,
        ma la notizia le scosse il cuore.
        Era proprio il suo amore,
        rimasta una medaglia, solo un fiore, lacrime e dolore.
        Ho ricordato quel giorno, mentre partivi,
        questo mi è rimasto di te, un ultimo bacio,
        non ho potuto seppellirti, né ti ho potuto rivedere
        dilaniato da una bomba,
        mentre l'ultima lettera scrivevi...
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Anna De Santis

          Unico profumo

          Scorrerò con le labbra le tue forme
          carezzando lentamente
          dove più mi vuoi.
          Mi piace quando mi guardi
          dolcemente
          non riesco a dirti una parola
          la voglia è tanta
          e parla per me sola
          senza farsi sentire
          ma ti assicuro, ti farò morire.
          Un solo bacio che dura da una vita
          quella che tu mi hai dato
          da quando ci sei
          Il tuo ed il mio respiro
          ed un unico profumo ormai confuso
          in un abbraccio.
          Vota la poesia: Commenta