Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Anna De Santis

Rosa tra i sassi

Una mattina di aprile
volle scaldarsi al sole
nata tra i sassi senza colore
Intorno tutto da scoprire...
Non si era accorta che intorno
natura era morta
ed ora con primavera alla porta
tutto rinasceva.
Si trovò da sola
lontana dal suo ramo
fece capolino in un mondo strano
tra i sassi freddi senza calore
si guardava intorno
e non vedeva dove...
Forse non era il suo posto
si sentiva schiacciare
una mano sposta un sasso
libera finalmente
quasi a ringraziare
quella posizione non le permetteva di respirare.
Ad un tratto si sente strappare...
Come vita ti lascia
come morta si accascia.
Meglio a volte non respirare tra i sassi
e vivere protetta
che tradita da chi ti vuol salvare.
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Anna De Santis

    La stazione

    Scivola piano, sulle rotaie,
    hai tempo ancora per stringergli la mano...
    se ne è andato, con le sue bugie,
    lasciando qui le mie.
    Quante storie porta via quel treno,
    prende velocità e non puoi seguirlo,
    i ricordi vedo passare
    e con lo sguardo fisso rimani a pensare,
    fino a che scompare.
    Dove và nella sua corsa,
    porta via un addio,
    qualche lacrima, un sospiro,
    qualcuno partirà per sempre,
    qualcuno tornerà.
    Hai lasciato qui la tua valigia,
    un pacco che poi va spedito,
    per me è stato un invito,
    ma non voglio forzare
    quello che non sente più il cuore.
    Lentamente, finisce qui la nostra storia,
    come và quel treno, sulle rotaie di una memoria,
    che diventa un film accelerato,
    sei partito, e ti ho già scordato.
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Anna De Santis

      Non voglio più vederti 2009

      Ho ritrovato ancora un'altra foto,
      avevo distrutto tutto,
      bruciato i ricordi,
      le frasi d'amore, i tuoi regali,
      pensavo di aver fatto pulizia,
      anche nel mio cuore...
      Ma questa foto mi ha riportato te,
      così come ti volevo,
      come non sei mai stato,
      bugiardo inpenitente,
      tu, con le tue promesse
      e non hai mantenuto niente.
      Oggi mi ritrovo a pensarti,
      non voglio più vederti,
      cerco di convincermi,
      ma faccio male a me.
      So che sei da solo,
      che dici forse è il caso...
      una telefonata?
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Anna De Santis

        Passione

        Coinvolgente passione,
        che trascina i sensi
        come un fiume in piena.
        Ti lasci andare incosciente,
        ed anche nel vortice,
        sbattuta da una sponda all'altra
        non senti male.
        Quasi stordita,
        piacevolmente distrutta
        mi son trovata poi a riva.
        Ho un vago ricordo
        di quel che ho passato,
        ma cosa è stato?
        Mi son risvegliata, era un sogno
        alla fine l'ho capito,
        meno male,
        prima di finire in mare.
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Anna De Santis

          Per te... Paola

          Quando tutti dormono tu vegli
          e nella notte le paure che hai
          nessuno può vedere...
          quando accanto alla finestra
          per scoprire che c'è anche per te una stella,
          perché c'è, te lo assicuro,
          scenderà una lacrima pensando a quello che hai perduto
          o a quello che non c'è stato
          ricorda che ogni destino è segnato
          ogni CROCE è destinata a chi ha la forza per poter sopportare
          e tu sei forgiata dalla vita e dall'amore
          per tutti sempre una parola, una mano
          e non lesini cure, le tue sopportazioni quasi inverosimili
          sono come fiori, come tramonti, immense e colorate
          come le foto che mi hai mandate
          con le varie sfumature che nel tuo grande cuore hanno comoda casa
          ogni sentimento trova il posto ed ogni cosa ha il suo costo
          ed il tuo credito è immenso
          non finirai mai di scontare per quanto bene hai fatto
          e il non chiedere niente per te, perché ancora devi dare...
          quanto ti chiederà ancora la vita e a quante cose sarai ancora disposta a rinunciare
          ma sono sicura che in quello che fai, senza esagerare
          c'è un appagamento di ogni tuo desiderio e quello che poteva essere
          e quello che ti sembra non avuto è niente in confronto alla scelta che hai fatto
          nel tutto... IO sacrificare.
          Vota la poesia: Commenta