Scritta da: Anna De Santis

Prigioniera

Prigioniera in doppia chiave
in un carcere da sogno
e lascio scorrere il tempo
in fiumi di parole
i miei versi che mi ricordano te.
Cosa farai adesso e dove mai
vicini comunque
due cuori in pena
legati da una doppia catena
che non stringe
ma quanto ci fa male.
Questo tuo partire
senza mai certezza
questa lontananza
che ci dà amarezza
quello che mi dai
in certi momenti
e ti chiedo ancora...
non è mai abbastanza.
Anna De Santis
Composta nel 2010
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Anna De Santis

    Ascoltami

    Amore ascolta il mio respiro
    non parlare
    sentirai solo il mio cuore
    lasciati scivolare
    tra brivido infernale ed estasi totale.
    Abbandonati e segui le tue mani
    le mie mani
    vivi con loro tutto di me
    la pelle e il suo profumo
    nel dolce e nel veleno
    tutta prendimi.
    A morsi e graffi sentirai la voglia
    ed il desiderio che ti fa come foglia
    ed io vento...
    ti lasci trascinare
    sopra questo sogno
    lasciami fare potresti morire
    ma ora stringimi, baciami sono tua...
    voglio sentirti gridare.
    Anna De Santis
    Composta nel 2010
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Anna De Santis

      Ad Isabella dolce zitella

      La voglia di sentirti pienamente donna
      e la paura,
      ancora in te è continua guerra,
      non affrontare, è dura,
      non calcolare,
      sarà un'altra avventura?
      Che vuoi che sia, lasciati andare,
      non serve sia per sempre,
      comincia ad amare,
      si pensa sempre troppo
      e si lascia stare,
      per quanto vuoi negarti all'amore,
      non hai paura d'invecchiare?
      Ancora bella, dolce, seducente,
      ma la paura di essere coinvolta,
      di dare alla tua vita quella svolta
      ti fa tremare, ti sconvolge la mente
      sola nella tua stanza, rimani a pensare...
      Vale la pena forse di tentare,
      buttarsi e perdere la testa
      oppure raccogliere i cocci della tua vita
      e di quello che resta.
      Anna De Santis
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Anna De Santis

        Sicuramente

        Decisione mai presa
        avevo tempo mi dicevo
        ed i giorni passavano, senza la mia resa
        e questo tormento che non mi dà pace.
        Il mio peccato ormai
        senza forze, qui giace
        ha preso forza da una giustificazione
        che quello che si fa con amore
        avrà il perdono a qualunque condizione.
        Sicuramente avrò sbagliato
        ma se riesco ancora a pensarti e tremare
        a distanza di anni
        vuol dire che è così che doveva andare
        non ci sarà futuro per noi
        ma se ti voglio devo pazientare
        non ci sarà mai un figlio
        che potrai chiamare
        che possa avere i tuoi occhi, da cullare.
        Ogni speranza per noi sicuramente
        si perde nell'aspettare il momento
        che deve sempre arrivare.
        Mi basti tu, mi basta il tuo amore
        e quel momento alla finestra
        col fiato in gola prima di arrivare.
        Forse mi perderò tra il bianco dei tuoi capelli
        per ora non posso dirti basta
        e questo sentimento più forte del tormento
        sicuramente alla fine resta.
        Appassirò come un fiore reciso
        che piano piano muore
        ad uno ad uno perderò i mie petali
        felice
        perché avrò goduto tutto il giorno del tuo caldo sole.
        Anna De Santis
        Composta nel 2010
        Vota la poesia: Commenta
          Questo sito contribuisce alla audience di