Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Anna D'Urso

Nato mercoledì 17 febbraio 1965 a Palermo (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Scritta da: Anna D'Urso

Maledetto cuore

Accesso negato, cos'ho sbagliato?
Ritento testarda a batter la pazienza
riscrivo il tuo nome, ma mi da errore!
Non posso sbagliare
così era scritto
nel nostro dischetto
non è ammesso fallire!
Nel video rifletto,
un puntino lampeggia,
la pass la metto,
ma lui vaneggia.
Forse è sbagliato
scrivere un sogno,
ma io ci ho creduto
e adesso c'è solo un segno...
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Anna D'Urso

    Il cuore non muore

    Col fino spinato mi hai recintato
    cercavo la vita, ma la morte mi hai dato,
    ti osservo nel ricordo sporco di te
    nell'ultimo giorno che hai concesso a me,
    avvolto nel sole splendevi di luce,
    ma poche parole han tolto la voce,
    dell'anima hai riso ed è lì che hai inciso
    il tuo nome bastardo, sei solo un codardo,
    adesso che il filo mi stringe la vita
    tu ridi che hai vinto una sola partita,
    ma io che son dura non ho paura
    di te che del male hai fatto una cura,
    chiudo gli occhi e non sento dolore
    il filo spinato non arriva al mio cuore.
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Anna D'Urso

      Il Dio del fiume

      Quello che provo va oltre il respiro
      nel cielo stellato, in ogni sospiro,
      è un vento incantato che soffia veloce
      che porta nel cuore la tua splendida voce...
      Tu dolce sentiero percorso in affanno
      tu dolce poeta dei giorni d'inganno,
      hai preso il mio cuore
      ne hai fatto tesoro,
      per metterci amore
      farne ristoro,
      io che ero persa in una valle incantata
      tu mi aspettavi per ridarmi la vita,
      nell'ombra restavi in silenzio e sapevi
      che prima o poi avrei avuto il sorriso di ieri...
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Anna D'Urso

        La vita in salita

        Ho salito un gradino per volta
        dal fondo in cui ero, ora la svolta,
        faccio fatica a sollevare i passi,
        ma con te nel cuore scanso i sassi,
        tolgo le spine dall'anima
        il sangue gocciola via
        guardo in cima
        seguo la scia
        del tuo sorriso,
        l'ombra del viso,
        parole sonanti di favole e santi,
        non posso fare a meno
        del tuo arcobaleno
        che da mille colori mi investe
        come un treno impazzito mi veste,
        non sento dolore, ma tanto amore
        come un fiume che scorre in salita
        con la tua mano cerco l'uscita...
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Anna D'Urso
          Una coccinella si posa sulla mano,
          cammina lentamente sulla pelle,
          la guardo e vedo che non porta
          la fortuna che sembra sia morta.
          Penso alla sua vita così breve e utile
          e alla mia così lunga e futile,
          lei ha la fortuna di volare,
          di poter andare fino al mare,
          io imprigionata ne mio cuore
          non riesco neppure ad uscire...
          Com'è strana la vita
          ti sembra in discesa
          ma poi paghi le corse
          di una vita di forse...
          Un amore dissolto
          nel mare disciolto,
          nel buio di un giorno
          nel fuoco d'inferno.
          Non sei più la stessa
          non ami te stessa
          non sei una fallita,
          ma la tua vita è finita.
          Vota la poesia: Commenta