Le migliori poesie di Anna D'Urso

Nato mercoledì 17 febbraio 1965 a Palermo (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Scritta da: Anna D'Urso

E tu sei lì...

Un accordo di pianoforte e inizia la musica,
un suono lieve accarezza le mie parole, i pensieri,
e tu sei li,
vedo la tua bocca muoversi, ma non sento,
le parole feriscono, la musica le ferma...

Tra noi non c'era amore, solo uno stupido gioco di violenza,
un parlare all'anima, un buco in mezzo al cuore,
un silenzio da colmare,
fuori il mondo continua, ignaro dei frantumi del cuore,
se ti ricorderai ci sarai,
accordi che accarezzano le mie lacrime,
un dolore che riempie questa stanza vuota,
e tu sei lì...

Dimenticare le parole, i gesti, ho parlato col vento,
come fosse gesso sparso sulle mani,
perché non è bastato amarti, non averti,
nel cuore mi odi,
e tu sei lì...
Anna D'Urso
Composta domenica 21 giugno 2009
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Anna D'Urso

    La bellezza che cerchi

    Un mare verde cristallino accoglie il mio pensiero,
    fredda è l'acqua che vibra intorno,
    neve sciolta al sole il ritorno,
    unico il suo profumo in questo giorno.

    Lento il suo movimento come il mio respiro,
    assente è l'affanno per un amore vero,
    un'aquila sorvola il mio cielo
    privo di nuvole, doloroso come un chiodo di fachiro.

    Quando la bellezza incanta l'occhio
    nulla la combatte, c'è solo da dire addio,
    anche se il cervello non connette
    non compete neppure col migliore io;
    chi si sofferma a guardare il volo di un gabbiano,
    non sa quanta fatica fa un cuore solo
    per poter dire cosa batte in petto,
    dentro un involucro che delude te che sei un poeta maledetto...
    Anna D'Urso
    Composta venerdì 12 giugno 2009
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Anna D'Urso

      In croce

      All'improvviso il buio, un ricordo di bambina,
      la mamma mi diceva: sai è morto Gesù, mi commuoveva,
      ascoltavo il silenzio della natura,
      sembrava piegarsi al suo volere,
      gli uccelli smettevano di bere
      per guardare la malinconia.

      Veniva giù il diluvio,
      pregavo con in mano il rosario,
      pensavo alla sua mamma che piangeva,
      che gridava recitando una preghiera.

      Non c'era spiegazione a quello strazio,
      non c'èra motivo per il quale il Padre
      punisse l'unico figlio appena ragazzo
      per un bene che aveva diffuso per le strade...

      Ancor oggi ci si chiede la ragione
      di quella inumana punizione,
      la risposta sta nel dire
      che ha immolato il Figlio affinché noi si possa
      ancora credere, amare e perdonare...
      Anna D'Urso
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Anna D'Urso

        Amami senza andare

        Se devi amarmi fallo adesso,
        alla luce del sole prima del tramonto,
        ama la mia anima che hai visto volare,
        le mie lacrime che non hai mai visto scendere,
        amami senza limiti e senza ragione,
        amami senza pietà e senza illusione,
        ama ciò che non sai perché è ciò che ci unisce,
        ama il mio essere senza pelle che ferisce...

        Se devi andare vai adesso che piove sul viso,
        se devi andare vai prima che io mi svegli,
        prima che possa accorgermi che sento quel che senti,
        se devi andare vai adesso che non conosco il sapore
        dei tuoi baci mai avuti dei tuo abbracci non dati...

        Se devi amarmi non andare dove c'è il rancore,
        dove non c'è mai stato il sole,
        se devi amarmi portami nei tuoi pensieri,
        non fermarti ai desideri,
        se devi amarmi, amami adesso,
        prima che il giorno diventi notte e niente sarà più lo stesso...
        Anna D'Urso
        Vota la poesia: Commenta
          Questo sito contribuisce alla audience di