Le migliori poesie di Anna D'Urso

Nato mercoledì 17 febbraio 1965 a Palermo (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Scritta da: Anna D'Urso

La notte incantata

E respiro il tempo di un fiato al tramonto,
cosparso di luci in un pallido giorno,
correndo spedita verso il domani
a braccia aperte con te tra le mani.

E respiro il mondo di belle canzoni
di frasi divine, di aspirazioni,
di anni fuggenti che tornano indietro
portando ricordi di un vecchio passato.

E respiro il sole di un bimbo felice
che gioca e traduce la mia vita di pace
rimango aggrappata ad uno stupido sogno,
mi sveglio ferita da un lungo sonno...
Anna D'Urso
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Anna D'Urso

    Ombra

    E la sua ombra rimase li, seduta in quel gradino,
    illusa, come sempre, in un gelido mattino,
    guardava le sue mani e non si rendeva conto,
    di quanto invece aveva il suo cuore infranto...
    Quell'ombra del mattino aveva lui vicino,
    sospiri e sensazioni e un mare di emozioni,
    volati via col vento di un cuore spento e stanco.
    Quell'ombra del mattino,
    non ha più un corpo,
    quell'ombra del mattino è un sogno appena morto...
    Anna D'Urso
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Anna D'Urso

      L'illusione d'amore

      L'illusione del tempo passa nella mente,
      l'illusione del tempo non mente,
      sarà il tempo a prenderti per mano
      a farti strada qui vicino oppure lontano.
      Il suo sorriso camuffato d'estate
      illumina le sue risate,
      false, ipocrite, ingannatrici
      han richiuso le tue cicatrici,
      ma per quanto poi mi chiedo
      se è facile da dietro un vetro
      dire e fare le magie
      e far vere le bugie?
      Io non son nessuno
      per suggerire a questo amore
      di volare o atterrare
      dentro il cuore di qualcuno.
      Anna D'Urso
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Anna D'Urso

        Quel che il cuore vorrebbe

        Vorresti avere vent'anni per avermi
        smettere di inseguire i sogni eterni,
        sparsi nell'erba fresca del mattino
        volare per sempre, con me vicino.

        Vorresti che il tuo amore ritornasse
        a quelle notti in quelle fosse,
        dove passavi la vita tra le ossa
        di scheletri scarniti dalle affannose corse.

        Il tuo andar per mari sconosciuti
        ti porta a non essere nessuno
        e tanti amori li hai già avuti
        ma hai veramente amato qualcuno?

        Non conta quel "ti amo"
        se giri la tua faccia,
        chiudi la coscienza
        affinché il tuo cuore taccia!
        Anna D'Urso
        Vota la poesia: Commenta
          Questo sito contribuisce alla audience di