Questo sito contribuisce alla audience di

Le migliori poesie di Anna D'Urso

Nato mercoledì 17 febbraio 1965 a Palermo (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Scritta da: Anna D'Urso

Un muro d'amore

Si è sgretolato piano, piano
il muro costruito
poche parole son bastate
e tutto è finito.
Non vedi la mia faccia,
non c'è il coraggio,
di guardare dritto
dove c'era il miraggio.
Come serpe nel deserto
in cerca di riparo
veloce come il vento
andavo contro il muro,
mi sono avvicinata
vedevo già quell'ombra,
di colpo sei sparito
lasciando il vuoto e una tomba:
"Qui giace disperato
un amore senza volere,
aveva lui amato,
ma ora è solo cenere..."
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Anna D'Urso

    Non è un addio

    Vi lascio per un po',
    in giro me ne vo,
    in cerca di me stessa
    nello specchio di me riflessa,
    di anni sconosciuti,
    di bambini mancati,
    di amori rubati,
    di sogni proibiti mai realizzati.
    Ho provato col cuore
    a gridare amore,
    ho preso ogni appiglio,
    ma non hai battuto ciglio.
    Adesso mi scrivi che la colpa è dovuta
    che non ti ho capito, che non ti ho voluto.
    Va bene, vado via,
    nel mio mondo mi chiudo,
    vi lascio una poesia,
    un abbraccio e un saluto.
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Anna D'Urso

      Il mio sogno

      Il mio sogno lo incontri là dove le nuvole incontrano il cielo
      dove c'è la brezza e l'odore di pioggia...
      Il mio sogno soffia sulle foglie cadute,
      prive della linfa vitale, dell'amore di un albero che aveva dato la vita
      e che ora piange...
      Il mio sogno rimane lì
      nel sangue che fuoriesce dalle ferite del cuore...
      Il mio sogno rimane nel tuo cielo nella speranza che tu un giorno possa salire lassù,
      coglierlo e farlo tuo... nostro.
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Anna D'Urso

        La vita in salita

        Ho salito un gradino per volta
        dal fondo in cui ero, ora la svolta,
        faccio fatica a sollevare i passi,
        ma con te nel cuore scanso i sassi,
        tolgo le spine dall'anima
        il sangue gocciola via
        guardo in cima
        seguo la scia
        del tuo sorriso,
        l'ombra del viso,
        parole sonanti di favole e santi,
        non posso fare a meno
        del tuo arcobaleno
        che da mille colori mi investe
        come un treno impazzito mi veste,
        non sento dolore, ma tanto amore
        come un fiume che scorre in salita
        con la tua mano cerco l'uscita...
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Anna D'Urso

          Il respiro di me...

          E rimani nel respiro dentro me
          non sei anidride carbonica, perché?
          Vorrei espellerti per non pensare
          che ad ogni battito
          tu puoi ritornare.
          Leggo veloce le pagine del sonno
          mi sveglio e mi ritrovo con te intorno,
          perché mi segui come un'ombra
          se il vento ti ha sbattuto nella tomba?
          Hai lasciato un segno vuoto su di me
          hai cercato di scrivere, perché?
          Il mio foglio era bianco e lo è ancora
          lascio a te finire questa storia...
          Vota la poesia: Commenta