Le migliori poesie di Anna D'Urso

Nato mercoledì 17 febbraio 1965 a Palermo (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Scritta da: Anna D'Urso

Ora

Mi siedo all'ombra del silenzio ascoltando il vento,
volgo lo sguardo indietro nel passato e i cocci seminati dal tempo,
una vita vissuta alla ricerca dell'assurdo che non è mai arrivato,
raccolgo i cocci di vetro di questi anni che mi hanno ferita,
con pazienza li faccio combaciare,
le cicatrici sono visibili solo da coloro che hanno un animo sensibile,
il resto lo copro di speranza per un futuro migliore,
indosso l'abito più bello che possiedo,
il mio sorriso... e vado avanti.
Anna D'Urso
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Anna D'Urso

    Ritorno al passato

    E torno dentro me a chiedermi il perché
    di tanta solitudine
    di pensieri stanchi
    di lacrime amare
    del perduto amore
    del sentito dolore.

    Credevo nel tuo dire, così bella da morire
    asciugavo le tue lacrime
    affinché non sentissi il vuoto di un amore lasciato.

    Continua lui ad indossare una maschera di carnevale
    così ambiguo e furbo
    crede di bloccarti in un pugno.

    Sessanta giorni per cercare il senso
    a quel che era accaduto, ora buttato al vento.

    Goccia dopo goccia scorreva il tuo amore,
    fiele per il cuore,
    lento stillicidio che portava addosso
    l'odore del suicidio, l'anima in un fosso.

    Non potrei provare amore
    per un uomo che mi ha dato dolore,
    ma capisco quel che passi
    ce ne sono nella vita di fessi
    che si lasciano incantare
    da un "te lo giuro amore, senza te non posso
    stare..."
    Anna D'Urso
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Anna D'Urso

      L'impossibilità di te

      La quiete scolpisce i sogni,
      appaga i sensi,
      svuota la mente,
      riempie le assenze,
      nutre l'amore,
      non è mai uscito dal mio cuore...

      Rincorrendo la luna percorro la notte,
      la sua luce cattura,
      il vento mi sbatte,
      mi acceco coi raggi riflessi sul mare,
      ma non è la luna a fare più male...

      Mentre i miei sogni accarezzeranno il suo volto,
      mentre la luna passeggia sul filo di un ricordo,
      mentre i cuori lontani non smettono di amare,
      mentre il sole di domani dorme ancora... sul
      mare...
      io segno il percorso,
      traccio una meta,
      senza rimorso
      cammino accanto alla vita...
      Anna D'Urso
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Anna D'Urso

        Polvere

        Nei cassetti della memoria solo polvere che noia!
        Affondo le mani per cercare un ritaglio, un
        appiglio che mi faccia ricordare il battito del tuo
        ciglio,
        solo vuoto, spazio immenso che rimbomba in un
        prato sconfinato, nel tuo essere di sempre, il
        nulla, il niente, il silenzio.

        Quel che era delle notti ora è fumo nei tuoi occhi,
        quel che sembra il domani ora è cenere nelle
        mani,
        quel che vuoi per dispetto ti ha già fatto lo
        sgambetto,
        sei caduto e ora strisci come un verme e pure
        ferisci,
        non sei umile nel dire le parole che hai nel cuore,
        le trasformi in una lama che taglia in due la mia
        anima.
        Anna D'Urso
        Vota la poesia: Commenta
          Questo sito contribuisce alla audience di