Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Angelo Pisciotta

Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi.

Scritta da: Angelo Pisciotta

Amo guardarti negli occhi

Amo guardarti negli occhi,
è il gesto più alto d'intimità,
è più intimo che concedere il corpo,
che puoi comprarlo con facilità.
Gli occhi come specchio dell'anima
a difesa di cosa non si sa,
ma è l'ultima difesa che resta della nostra intimità.
E quando un amore finisce
è la prima cosa che riprendiamo,
come se fosse la chiave,
della nostra fedeltà.
Composta giovedì 12 aprile 2012
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Angelo Pisciotta

    Il vero amore

    Sono giorni che ti cerco e, non so più cosa fare,
    sto perdendo la speranza che tu mi possa amare,
    ti sto cercando inutilmente
    e non so più cosa fare
    se non gridare a tutti quanti che ti voglio solo amare,
    e proteggerti dal mondo
    che non sa più cos'è l'amore,
    che confonde il sesso e i baci come se fosse il vero amore.
    Io ti chiedo per favore,
    non spezzare questo cuore,
    che batte ancora
    per salvare il vero amore.
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Angelo Pisciotta

      La notte

      Amo la notte perché è mia alleata,
      mi ispira a scrivere sulla mia amata,
      sono pensieri, pensieri d'amore
      che io gli dedico a tutte le ore.
      Amo la notte perché mi dà pace,
      perché ispira le mie serenate.
      Amo la notte perché ha la magia
      di trasformare l'anima mia,
      in un poeta, pittore e cantore,
      per creare un mondo migliore.
      Composta nel 2012
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Angelo Pisciotta

        Sublimazione

        Ricordo ancora quello sguardo,
        che non aveva bisogno di parole per comunicare il nostro amore.
        Un amore si carnale, che però non aveva eguali.
        Era un mix di passione che fondeva i nostri cuori,
        che fondeva i nostri corpi,
        in un unico pensiero, sotto forma di scintilla,
        che comincia a fluttuare in una nuova dimensione.
        Dove il tempo e lo spazio, si dilatano in un attimo e
        per una breve eternità,
        raggiungiamo il massimo dell'intimità,
        che non è più carnale,
        ma è diventata spirituale.
        Vota la poesia: Commenta