Fiocchi di neve

Or che il tramonto ci ha divisi,
aspetto l'innevata notte,
per incontrarti nei miei sogni,
e nell'attesa, un fiocco di neve si dissolve,
come il ricordo delle tue carezze.
Giunta è la notte, fiocca la neve sulle mie ciglia,
è tempo di sognarti, fino all'alba del nuovo giorno,
per continuare ad amarti,
fra fiocchi di neve e raggi di sole.
Angelo Giambrone
Composta lunedì 2 maggio 2011
Vota la poesia:

Passione

Umide le labbra del tuo dolce amare,
gelosamente dall'incoscienza custodite.
Racchiuse nel vortice dei tuoi pensieri,
le leggere carezze scivolate nella penombra della notte.
Svestiti di quell'unico velo candido e trasparente,
gemiti di emozioni bagnate dalla tua pelle.
Accarezzate con delicata mano le piccole onde,
di quel caldo lago, che al piacere appartiene.
Sorridere e sospirare leggiadramente al mondo
che volando è venuto a te,
planando soavemente sulla voglia,
del dolce tuo amare.
Angelo Giambrone
Vota la poesia: