Scritta da: A. Cora

Del'anima il buio

Quando
guardi nel buio
ove le porte son chiuse

Dove il silenzio è dolore
dove d'amore si
muore

Spesso non scorgi rumore
quasi non odi parola, sempre confondi
i colori

È quel che ti pare più scuro, ciò
che l'occhio non
vede

Perché ne teme l'ombroso, che può
infrangere il
cuore

Spesso è più chiaro ancora
di un bianco raggio
di sole.
Angelo Cora
Composta martedì 4 novembre 2008
Vota la poesia: Commenta
    Questo sito contribuisce alla audience di