Scritta da: A. Cora

Attimi

China la testa
poggiata sul mio petto
ascoltavi il battere del cuore
nelle sue più sottili vibrazioni

Perso nel'esalazioni del tuo profumo
cercai la tua mano
Cogliendo dal tuo sguardo, le voglie dei
tuoi occhi, già persi nei miei

Fu in quel momento, tra
il lieve sibilare del
vento, che noi ci
prendemmo.
Angelo Cora
Composta venerdì 26 aprile 2013
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: A. Cora

    Occhi

    Occhi, che
    infrangono occhi
    creando scompiglio nei cuori
    Come una freccia ch'arriva senza fare
    rumore, scuotendo dai silenzi parole, in
    tutto un gran dir senza voce, uno scambiarsi
    emozioni, che nascono dai silenzi d'istanti
    Che scoprono i veri sentimenti, del'anima
    più densi, tenuti in essa imprigionati
    Uno sguardo, è parlarsi col cuore
    è carezzare pensieri già esplosi
    che la mente, felice colora
    È quella confusa parola
    che solo chi ama
    assapora.
    Angelo Cora
    Composta venerdì 26 aprile 2013
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: A. Cora

      Di tanto in tanto

      In un
      mondo che gira, tra
      qualche canto dal vivo
      E consistenti incompresi rumori
      privi d'un vero sapore

      È bello di tanto in tanto
      In quei giorni che piove più forte nel cuore
      Guardarsi a fondo negl'occhi, ritrovando se stessi
      migliori

      Scoprirsi ancora più accorti, al'ombra nel sole
      nella gioia o accanto al più intenso dolore
      Nelle aurore ove nasce l'amore
      In quelle mai dette parole

      Ma è altrettanto bello, riperdersi per
      ritrovarsi ancora, al tramonto
      del'ultimo sole
      Miniati d'uguali
      colori.
      Angelo Cora
      Composta lunedì 18 giugno 2012
      Vota la poesia: Commenta
        Questo sito contribuisce alla audience di