Poesie di Andrea Rossi

Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi.

Scritta da: Andrea Rossi

Notturno incanto

Dolce s'infrange
il respiro del mare
sulla riva sopita.
Ricama misteri la luna
fra bisbigli di stelle
e guizzi d'onde,
notturno incanto
nel giorno che riposa.
Silente lampara solca
la linea d'orizzonte
avvolta nel buio
incendiato dalla notte.
Raccolgo brezze,
lontani sussurri
di piccole luci
rapite a voli d'oltre.
Profondo nel cuore
l'abbraccio del silenzio.
Andrea Rossi
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Andrea Rossi

    Primavera nel cuore

    Ho raccolto fra le mani
    freddi silenzi d'inverno
    oltre le strade di neve,
    bisbigli di luci lontane
    tra verdi fronde sospese
    a lacrime e voli di vento.
    Fluiva l'acqua del fiume
    nel brivido della sera,
    sfogliavo in ogni goccia
    riflessi di ieri e domani.
    Sentivo il bianco palpito
    delle margherite in fiore
    e l'alba vestiva di colori
    teneri sbocci di vita.
    Ali d'aria si posavano
    nel profumo delle viole
    come dorata la primavera
    splendeva dentro il cuore.
    Andrea Rossi
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Andrea Rossi

      Lungo la strada

      Lungo la strada s'alza
      la polvere grigia dei giorni
      fra parole dal sapore d'inverno
      e lontani voli di farfalle.
      Flebile luce senza tempo
      scolora oltre lo sguardo
      teso alla fuga dei ricordi.
      Lungo la strada scende
      l'ombra del pianto,
      le mani si cercano
      nel silenzio dei silenzi.
      Spira vento sul vuoto,
      sui passi di ghiaccio
      nel rosso di luna tra le fronde.
      Lungo la strada s'infrange
      dolce l'alba fra i sassi,
      appare scompare la nera stella
      sul muto ciglio del burrone.
      Bianco l'abbraccio del cielo.
      Vota la poesia: Commenta
        Questo sito contribuisce alla audience di