Area Riservata

Poesie di Ana Cláudia Saldanha Jácomo


Almas Perfumadas (Para minha avò Edith)

Almas perfumadas
Anime profumate
(Para minha avò Edith)
(Per mia nonna Edith)

Tem gente que tem cheiro de passarinho quando canta. De sol quando acorda. De flor quando ri. Ao lado delas, a gente se sente no balanço de uma rede que dança gostoso numa tarde grande, sem relógio e sem agenda. Ao lado delas, a gente se sente comendo pipoca na praça. Lambuzando o queixo de sorvete. Melando os dedos com a lgodão doce da cor mais doce que tem pra escolher. O tempo è outro. E a vida fica com a cara que ela tem de verdade, mas que a gente desaprende de ver.

C'è gente che profuma di uccellino quando canta. Di sole quando si sveglia. Di fiore quando ride. Accanto a loro, ci sentiamo cullati da un'amaca che danza piacevolmente in una sera grande, senza orologio e senza agenda. Accanto a loro,
ci sembra di mangiare popcorn nella piazza. Di sporcarci il mento di gelato. Di intingere le dita nello zucchero filato del colore più dolce che c'è da scegliere. Il tempo è altro. E la vita mantiene la faccia che ha veramente, ma che la gente disimpara a vedere.

Tem gente que tem cheiro de colo de Deus. De banho de mar quando a água è quente e o céu è azul. Ao lado delas, a gente sabe que os anjos existem e que alguns são invisíveis. Ao lado delas, a gente se sente chegando em casa e trocando o salto pelo chinelo. Sonhando a maior tolice do mundo com o gozo de quem não liga pra isso. Ao lado delas, pode ser abril, mas parece manhã de Natal do tempo em que a gente acordava e encontrava o presente do Papai Noel.

C'è gente che profuma del collo di Dio. Di bagno di mare quando l'acqua è calda e il cielo azzurro. Accanto a loro, sappiamo che gli angeli esistono e che alcuni sono invisibili. Accanto a loro, ci sentiamo come quando arriviamo a casa, togliamo le scarpe coi tacchi e mettiamo le pianelle. Come quando sogniamo la maggior sciocchezza del mondo con il gusto di chi non le dà importanza. Accanto a loro, può essere aprile, ma sembra la mattina di Natale del tempo in cui ci svegliavamo e trovavamo il regalo di Papà Natale.

Tem gente que tem cheiro das estrelas que Deus acendeu no céu e daquelas que conseguimos acender na Terra. Ao lado delas, a gente não acha que o amor è possível, a gente tem certeza. Ao lado delas, a gente se sente visitando um lugar feito de alegria. Recebendo um buquê de carinhos. Abraçando um filhote de urso panda. Tocando com os olhos os olhos da paz. Ao lado delas, saboreamos a delícia do toque suave que sua presença sopra no nosso coração.

C'è gente che profuma delle stelle che Dio ha acceso nel cielo e di quelle che siamo riusciti ad accendere sulla Terra. Accanto a loro, non pensiamo che l'amore è possibile, ne siamo certi. Accanto a loro, ci sentiamo come se visitassimo un luogo fatto di allegria. Come se ricevessimo un mazzetto di carezze. Come se stessimo abbracciando un cucciolo di panda. Con gli occhi negli occhi della pace. Accanto a loro, assaporiamo la delizia del tocco soave che la sua presenza soffia nel nostro cuore.

Tem gente que tem cheiro de cafunè sem pressa. Do brinquedo que a gente não largava. Do acalanto que o silêncio canta. De passeio no jardim. Ao lado delas, a gente percebe que a sensualidade è um perfume que vem de dentro e que a atração que realmente nos move não passa sò pelo corpo. Corre em outras veias. Pulsa em outro lugar. Ao lado delas, a gente lembra que no instante em que rimos Deus està dançando conosco de rostinho colado. E a gente ri grande que nem menino arteiro.

C'è gente che profuma di dita che ci accarezzano tra i capelli, senza fretta. Del giocattolo che non lasciavamo. Della ninna nanna che il silenzio canta. Di passeggio nel giardino. Accanto a loro, ci accorgiamo che la sensualità è un profumo che viene dall'anima e che l'attrazione che realmente ci muove non passa solo per il corpo. Scorre in altre vene. Pulsa in un altro luogo. Accanto a loro, ci ricordiamo che nell'istante in cui ridiamo Dio sta danzando con noi guancia a guancia. E ridiamo forte che neanche un bambino scaltro.

Costumo dizer que algumas almas são perfumadas, porque acredito que os sentimentos também têm cheiro e tocam todas as coisas com os seus dedos de energia. Minha avò era alguém assim. Ela perfumou muitas vidas com sua luz e suas cores. A minha, foi uma delas. E o perfume era tão gostoso, tão branco, tão delicado, que ela mudou de frasco, mas ele continua vivo no coração de tudo o que ela amou. E tudo o que eu amar vai encontrar, de alguma forma, os vestígios desse perfume de Deus, que, numa temporada, se vestiu de Edith, para me falar de amor.

Uso dire che alcune anime sono profumate, perché credo che anche i sentimenti hanno un loro profumo e toccano tutte le cose con le loro dita di energia. Mia nonna era una persona così. Lei profumò molte vite con la sua luce e i suoi colori. La mia, fu una di quelle. E il profumo era così piacevole, così bianco, così delicato, che lei cambiò di bottiglia, ma il suo profumo continua vivo nel cuore di tutto quel che lei amò. E in tutto quello che amerò si troveranno, in qualche forma, le tracce di quel profumo di Dio che, per un po' di tempo, si vestì da Edith, per parlarmi di amore.
-- Ana Cláudia Saldanha Jácomo (scheda)

Fai pubblicità su questo sito »