Rimandato a un domani

Ti scrivo
perché è l'unico modo
per poterti parlare senza che tu mi interrompa.
Ti scrivo
perché con te davanti
non mi vengono le parole.
Ti scrivo
perché ormai
sei così abituata al mio silenzio
che non pensi che io abbia ancora una voce,
qualcosa da dire.
Adesso ti scrivo,
ma forse è inutile.
Ti scriverò,
domani
o dopo,
forse.
Alexandre Cuissardes
Composta mercoledì 4 settembre 2013
Vota la poesia: Commenta

    Un lavoro benfatto ma purtroppo inutile

    Io
    oggi ho ucciso chi odio di più,
    mandante che esegue
    e vittima ben conosciuta,
    e l'ho fatto bene
    è stato perfetto.
    Non hanno dovuto faticare molto
    a chiamarlo suicidio.
    Lo stato si è risparmiato indagini scarse
    ma costose
    e brutte figure.
    Può sprecare qualche soldo in più
    in qualcosa di inutile.
    Alexandre Cuissardes
    Composta lunedì 2 settembre 2013
    Vota la poesia: Commenta

      Un giorno in cui la testa non era in sciopero

      Mi è mancato di vedere
      me partire
      me viaggiare
      me tornare.
      Mi è mancato
      di vedere quei luoghi
      che sembrano fatti apposta per farti pensare
      che sei sempre vissuto nel posto sbagliato,
      ma sei in tempo a cambiare.
      Mi è mancato
      di conoscere quelle persone che ti fanno capire che hai sempre frequentato gente sbagliata,
      ma sei in tempo a cambiare.
      Mi è mancato di salire su
      dalla mia cantina.
      Il peggio invece non mi è mai mancato.
      Alexandre Cuissardes
      Composta lunedì 2 settembre 2013
      Vota la poesia: Commenta
        Questo sito contribuisce alla audience di