Cinque minuti in silenzio

È calata la luna
sopra un giorno di festa
che è servito soltanto
ai più vecchi
e ai bambini
per sentirsi diversi,
e mangiare i biscotti.
È calata la luna
a raffrescare le ore
a cambiare gli sguardi
o far chiudere gli occhi.
A far dire a qualcuno
imprudenti – ti amo-.
Ed intanto che penso,
sul mio muro perfetto,
è scomparsa la luna,
è scomparsa la festa.
Apro gli occhi,
si è alzato il sole
da una notte di luna.
Alexandre Cuissardes
Composta lunedì 18 novembre 2013
Vota la poesia: Commenta
    Questo sito contribuisce alla audience di