Questo sito contribuisce alla audience di

Anagrafe

Vorrei un documento con una data nuova,
non di nascita
ma di rinascita.
Vorrei
che quella data fosse un giorno qualunque,
ma che quel giorno fosse il primo giorno.
E da quegli otto numeri vorrei conoscermi di nuovo
per poi potermi riconoscere
ed accettare.
E sopratutto vorrei perdere memoria di chi ero stato.
Composta sabato 6 giugno 2015
Vota la poesia: Commenta