28 aprile 1978

le cose più allegre mi fanno appena sorridere.
È ormai passato da tanto il tempo delle forti risate.
-Il nostro futuro è nel passato-,
mi ripeto sempre più spesso
e ricordo quell'azzurro e quel verde,
colori di ieri.
Serate piene di frasi e costruttivi confronti
la confidenza degli amici più cari.
Adesso mi volto per non guardare avanti e vedo qualcuno di spalle
anch'egli voltato,
per non guardare avanti.
Alexandre Cuissardes
Composta lunedì 23 gennaio 2012
Vota la poesia: Commenta

    7 agosto 1974

    Troppe luci laggiù,
    questa non è Calenzano alto.

    Torno indietro
    a ricercare il buio e la pace
    il lato della marina.

    Fa quasi freddo
    ma quanto caldo in me
    e quanto sole in Africa.

    Quattro muri di sasso si confidano,
    li capisco
    anch'io sono pietra che il tempo sta corrodendo
    polvere.
    Alexandre Cuissardes
    Composta mercoledì 7 agosto 1974
    Vota la poesia: Commenta
      Questo sito contribuisce alla audience di