150, nuovi colori italiani

La bandiera

il rosso è quello della nostra vergogna per come siamo ridotti
il verde quello delle nostre tasche vuotate da incoscienti
il bianco quello del nostro viso impaurito  da come ci stanno massacrando

la politica

la destra ci ha lasciato un umore che non è dei migliori, è molto nero.  
La sinistra ci ha lasciato i segni delle frustate sul culo, è molto rosso .
Alexandre Cuissardes
Composta martedì 8 maggio 2012
Vota la poesia: Commenta

    In attesa della terza repubblica

    Tutto quanto prenotato.
    Nelle cliniche importanti,
    c'è la fila di potenti,
    tutti a farsi l'intervento
    quello dell'adeguamento.
    Tutti a rifarsi il trucco,
    e la verginità.
    Pronti al secondo atto,
    comparse e primattori,
    le valigie di parole
    son già pronte ad aspettare.
    Alexandre Cuissardes
    Composta martedì 8 maggio 2012
    Vota la poesia: Commenta
      Questo sito contribuisce alla audience di