Qualcuno alle spalle

Cerca di impararlo presto,
e non scordarlo mai,
scappa da dove vuoi
per dove vuoi
ma scappa,
chi ti rincorre non importa.
Scappa di giorno o di notte,
su qualunque strada,
discesa,
salita,
in acqua.
Continua a scappare,
anche se non lo vedi
c'è sempre qualcuno che ti insegue.
Alexandre Cuissardes
Composta domenica 13 maggio 2012
Vota la poesia: Commenta

    I malati sani

    Il grande capo ha chiamato il medico/becchino,
    cura leggera,
    certificato di morte pronto,
    non si sa mai.
    Gli agonici malati continuano a blaterare,
    a rifiutare sia le cure,
    che il veleno,
    come qualcuno gli vorrebbe dare,
    neppure ora sono consapevoli
    di ciò che gli succede intorno.
    Alexandre Cuissardes
    Composta lunedì 7 maggio 2012
    Vota la poesia: Commenta
      Questo sito contribuisce alla audience di