Questo sito contribuisce alla audience di

6 giugno 2012

Hanno le mani in pasta
ma non fanno pane,
portano la fame.
Non producono niente
ma tolgono alla gente.
Sono bravi in tutto,
ma solo a parole.
Si presentano come i primi
ma sono indegni anche di essere gli ultimi.
Dovrebbero rappresentare il meglio
ed invece sono il peggio.
Ne conosciamo i nomi ed i cognomi,
ma non troviamo il sistema
per levarli dai coglioni.
Composta mercoledì 3 ottobre 2012
Vota la poesia: Commenta

    La sarta dei ricchi e di tutti

    Cuce veloce la tua mano,
    il grado di soldato
    sull'ultima divisa.
    Fuori
    un uomo nudo aspetta di essere vestito
    per diventar guerriero.
    Son pronti gli ufficiali
    a fargli fare il giuramento,
    giurare cosa non importa
    basta il giurare a chi,
    un foglio in bianco
    e per la vita.
    Intanto infuria
    la battaglia dei nascosti,
    quelli per i quali
    cuci sete e broccati,
    tuniche da parate
    e pigiami con le chiusure lampo.
    Composta martedì 2 ottobre 2012
    Vota la poesia: Commenta