Poesie di Alessia Strambaci

Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi.

La sento forte

Mentre canto,
mentre ballo,
mentre cerco di divertirmi.
È come il buio durante il giorno
Come il pianto in un giorno di eterna gaiezza
Mi sento sprofondare dentro
Ad una che non son io.
Sempre attenta a non tornare come prima
A non voler cambiare
Per paura di non esser accettata.
Questa non sono io.
E le lacrime che tanto sto piangendo
Son assai molte,
ma non quanto il dolore che ho dentro.
Cambiare per gli altri e ridicolo, sì
Ma come potevo fare se non così?
Ed i genitori che tanto ben mi vogliono
Cercano di farmi guardare
Ma io non voglio
Voglio essere questo
Anche se una falsa me
Non mi riconosco
Ma così doveva andare.
Poi scoprire che è bello esser diversi,
mi mise allegria,
mi convinsi di cambiare,
e così riuscì a fare.
Adesso divento una nuova
Ma consapevole di ciò a cui vado incontro.
Alessia Strambaci
Vota la poesia: Commenta

    Buona notte mondo...

    Ormai è calata la notte
    Le luci ormai sono spente...
    Solo il lampione di quella strada di periferia
    Illumina i contorni bui delle case
    Un rumore di passi di un lavoratore che torna a casa
    I borbottii di un ubriaco che gira per le strade
    La voce di un televisore acceso in una stanza scura
    Il battere di dita su una tastiera
    Piano piano tutto il mondo si spegne...
    Le mamme mettono a letto i propri bimbi
    Giovani coppie stanno abbracciate sotto le coperte
    Ragazzi temerari a sfidare la notte
    Noi, ragazzi solitari, davanti allo schermo di un computer
    A scrivere, ad ascoltare o semplicemente a guardare...
    Persone sole, senza nessuno che guardano fuori dalla finestra
    Nella speranza che qualche stella gli dia la forza di ricominciare
    Stelle che ci guardano da lassù e chissà cosa pensano
    La luna che ci illumina è triste e solitaria
    Perché la notte porta riparo a chi ha paura
    Ma porta vantaggio a chi fa del male.
    Alessia Strambaci
    Vota la poesia: Commenta

      Cosa resterà di me?

      Mi sento così male
      Vederti ogni giorno
      Vedere il tuo volto
      Mi fa male
      E non c'è via di uscita
      Ti prego dimmi che questo dolore svanirà
      Dimmi che starò meglio
      Dimmi che ricomincerò a vivere
      Ma perché questo amore mi uccide
      Perché non fa altro che colpirmi
      Fino a lasciarmi a terra
      Senza vita
      Senza felicità
      Senza voglia di continuare
      Senza ricordi
      Senza anima
      Ed è come se non avessi mai vissuto ora
      Tutto ciò che credevo di conoscere
      Ora non so più cos'è
      Non riconosco più me stessa
      Cosa sona diventata
      Cosa diventerò
      Cosa resterà di me?
      Alessia Strambaci
      Vota la poesia: Commenta