Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Alessia S. Lorenzi

Vorrei vederli bambini soltanto

Vorrei vedere i bimbi felici, ovunque nel mondo;
vorrei vedere i loro occhi sorridere;
vorrei vederli giocare e saltare pieni di gioia,
vorrei vederli sognare e realizzare i loro sogni.
Vorrei vederli inseguire un aquilone,
vorrei sentire il canto festoso delle loro risate.
Non vorrei vedere i loro volti tristi e spenti,
né le loro braccia stanche.
Vorrei vederli bambini, bambini soltanto.
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Alessia S. Lorenzi

    Niente che tu non possa fare

    Non c'è niente che tu non possa fare oggi.
    Non c'è niente che tu non possa sognare.
    Non c'è cielo che non possa osservare il tuo volo.
    Non c'è mare che tu non possa navigare.
    Non c'è niente che tu non possa migliorare.
    Non c'è niente che non si possa fare col cuore.
    Non c'è limite alla nostra forza interiore.
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Alessia S. Lorenzi

      Auschwitz, 27 gennaio 1945: dal ricordo la speranza

      Quando la dignità dell'uomo viene rubata,
      soppressa, barattata con parole di pietra,
      sguardi freddi di disprezzo.
      Quando l'uomo viene ridotto a un numero senza valore,
      quando non conta il nome che porta,
      l'emozione che prova,
      la vergogna che gli scivola addosso per il disagio,
      la sofferenza che vede intorno e che sente dentro;
      quando non ha più ricordi, perché gli hanno rubato anche quelli...
      quando l'attesa della morte è speranza...
      non è più un uomo, non è più nulla, non sente più nulla.
      Dal ricordo la speranza che l'uomo sia uomo ovunque nel mondo.
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Alessia S. Lorenzi

        Il passato è passato

        Il passato è ormai passato e i ricordi, belli o brutti,
        sono in un angolo del nostro cuore.
        Il futuro ancora non c'è.
        Ciò che conta è il presente: viviamo ogni istante, ogni emozione,
        perché è da come viviamo il presente che dipenderà il nostro futuro.
        Vota la poesia: Commenta