Virgilio

Poesia

Amore

per il tuo giorno
solenne

mi ero distratto
è distrattamente

come d'incanto mi
ritrovo al tuo fianco

nel fato per incoronare
è ardire le emozioni

di questo giorno speciale
tu mia dolce sovrana

accoglierai questo
si

nel tuo cuore
ne farai il dono

più umile

di quei giorni avvenire
sarò per te

il curule per tutto
il percorso della

vita.
Alessandro Celato
Vota la poesia: Commenta

    Battesimo

    Oggi sento un'aria molto festosa
    qualcosa sta per cambiare nel percorso
    della mia vita terrena,
    adagiato fra le esili braccia di un angelo
    sarò condotto nel tempio dove regna tanta pace
    che ne fa da padrone
    per ricevere il dono tanto atteso
    nella gioia e nella prosperità sarò il frutto dell'amore
    trentatré raggi di sole illumineranno
    questo divino giorno
    l'acqua benedetta nel segno della croce
    dolcemente accarezzerà la fronte
    mia
    con l'innocenza del mio sorriso
    vestirò in silenzio tanta felicità
    graziato di essere stato scelto
    e
    indotto in questo santo giorno
    resterò immune da ogni peccato nella pace
    di ogni uomo.
    Alessandro Celato
    Vota la poesia: Commenta

      Una mattina soleggiata

      Nel camminarla un richiamo
      sottile accarezza la mente
      mia di quel giorno avvenire, immerso
      nell'andare una visione
      nei miei occhi, ombra soave
      tra alberi e fiori, chiome
      al vento ad ondeggiare un forte
      bagliore di luce colorito
      di giallo, nell'intorno un intenso
      profumo di primavera, mentre
      rondini intonavano un canto
      di festa, baluardo a tanto
      splendore, mi avvicinai e strappai
      dai rami quei piccoli fiori
      che ornavano tanta felicità
      ricamo dei piccoli cuori
      fragile e pieno d'amore
      corsi verso di te per posare
      fra le tue esili braccia
      l'augurio del tuo nuovo giorno.
      Alessandro Celato
      Vota la poesia: Commenta
        Commenti:
        1

        Omaggio a tutte le donne

        Nel camminarla un richiamo
        sottile accarezza la mente
        mia di quel giorno avvenire, immerso
        nell'andare una visione
        nei miei occhi, ombra soave
        tra alberi e fiori, chiome
        al vento ad ondeggiare un forte
        bagliore di luce colorito
        di giallo, nell'intorno un intenso
        profumo di primavera, mentre
        rondini intonavano un canto
        di festa, baluardo a tanto
        splendore, mi avvicinai e strappai
        dai rami quei piccoli fiori
        che ornavano tanta felicità
        ricamo dei piccoli cuori
        fragile e pieno d'amore
        corsi verso di te per posare
        fra le tue esili braccia
        l'augurio del tuo nuovo giorno.
        Alessandro Celato
        Vota la poesia: Commenta
          Amico
          I nostalgici giorni scivolano via lasciando
          una scia di amarezza nei nostri cuori,
          è triste sentirsi inerme ai regnanti anni che
          fuggono via.
          Quei giorni fluenti di feroci emozioni
          Volano silenziosi
          Come ombre verso l'ignoto.
          Noi guerrieri saremo sempre
          presenti a sfidare giorni ruggenti che passano,
          nulla potrà fermare il nostro cammino, amico.
          Cavalcheremo insieme sul viale del tramonto...
          Domani sorgerà il sole e
          Combatteremo all'infinito il nostro tempo!
          Alessandro Celato
          Vota la poesia: Commenta