Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: sandrez

E i suoi occhi me parea aver raggio

E i suoi occhi me parea aver raggio
come in ciel han le vibranti stelle
che guidan cammin di sperduto in quelle
e senza posa cerca meta al viaggio.

E il suo riso come sole a maggio,
dolce calor in cui volan rondelle,
lieve brezza che riscalda la pelle,
piacer cui tento di render omaggio.

E i suoi capei vispi d'oro sgargianti
completan tal bel viso celestiale
come in notte luna e i lumi distanti.

E la sua figura tan sì fatale
come aurora e tramonto fan stanti
quei che di bellezza vedon l'ideale.
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: sandrez

    Oh dolce musa ascolta i miei sospiri

    Oh dolce musa ascolta i miei sospiri,
    molti, da quando ti vidi, il cuore,
    come cantar d'augelletti al bagliore,
    non riesce a trattenere i desiri.

    Non ho l'arte di contar queste liri,
    perdonami ma concedi l'ardore,
    breve sogno, lieto affan, dolce errore,
    mirar begli occhi, smeraldi e zaffiri,

    lucenti stelle che legato m'hanno,
    fonti chiare cui lo spirito anela,
    il lodare spero non sia danno.

    Splendente e angelico sorriso svela,
    vivo sol, e crespe chiom coron fanno
    al raggiante viso, a dolce Emanuela.
    Vota la poesia: Commenta