Scritta da: Mariacarmela Scotti

La nostalgia di te

Quando la nostalgia di te
viene a farmi compagnia,
mi parla di quel bacio rubato
nel sottopassaggio della stazione,
mi parla di quando mi guardi,
e mi derubi nel pensiero,
di quando sorridi,
e mi salvi senza saperlo,
ed anche se passano dei mesi,
mi sorprendo sempre
che ad ogni tua assenza,
io di te,
non riesco a viverne
senza.
Alessandro Ammendola
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Mariacarmela Scotti

    Amore

    Guardarla negli occhi.
    I sorrisi.
    Passeggiate mano nella mano.
    Recitarle poesia.
    Cantare con lei le sue canzoni preferite.
    Fare pazzie.
    Ridere come pazzi.
    Restare addormentati guardando film fino a tardi.
    Sentirla leggere ad alta voce.
    Disturbarla apposta.
    Sopportare i suoi brutti momenti
    Accettare le sue scuse fatti di silenzi.
    Parlare di temi profondi
    E al tempo stesso di parlare di qualsiasi stupidaggine.
    Apparire ogni giorno con un dettaglio diverso.
    Portarla a mangiare senza che sia una data speciale.
    Viaggiare.
    Dipingere la vita.
    Baciarla in pubblico.
    Giocare come bambini sotto la pioggia.
    Amarla come un padre,
    Prendersi cura di lei come l'amore fa.
    Dirle bellissima appena si sveglia,
    ottenere un sorriso in cambio,
    Questo è il mio modo di fare l'amore con lei.
    Se esiste un altro modo,
    non so se mi piacerebbe saperlo.
    Alessandro Ammendola
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Mariacarmela Scotti

      De Anima

      Lei è così,
      fin da bambina
      non smette mai di sognare;
      è sempre stata immersa nel suo mondo,
      prova a vivere sorridendo
      anche quando ha una lacrima sul volto.
      Ama guardare il cielo
      e domandarsi di cosa è fatta la luna.
      Sì, lei è così,
      curiosa come nessuna,
      con i suoi sbalzi d'umore,
      sempre al di fuori dagli schemi.
      Spesso quando cade e si fa male,
      se la prende con me,
      rimproverandomi
      di non averla mai protetta.
      Ma anche se sbaglio
      nei suoi confronti,
      so che mi vuole sempre un gran bene.
      Questa è lei.
      La mia anima.
      Alessandro Ammendola
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Mariacarmela Scotti

        Quando sei

        Sono arrivato nel mezzo dei tuoi giorni tristi.
        Ho camminato con te sotto la stessa pioggia,
        anche se dall'altro lato della strada.
        Ti ho sentito ridere e cantare.
        Ti ho visto piangere e correre.
        Ti osservavo mentre eri furiosa,
        e piena di nostalgia di notte.
        Ti ho visto annusare i tulipani
        e guardare serena il cielo di giorno,
        e in tutti quei giorni
        ti ho amato allo stesso modo,
        quando sei pioggia,
        quando sei primavera.
        Alessandro Ammendola
        Vota la poesia: Commenta
          Questo sito contribuisce alla audience di