Scritta da: Mariacarmela Scotti

Ti chiedo perdono

Ti chiedo perdono
per averti lasciata tutte le notti,
con una manciata di ricordi
e un abisso di lacrime.
Ti chiedo mille volte scusa,
per non essere sceso
in piazza ad urlare
il tuo nome
fino all'ultimo respiro,
ma più che altro,
ti chiedo perdono
per averti detto "arrivederci"
quando io volevo solo dire "non andartene".
Alessandro Ammendola
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Mariacarmela Scotti

    L'amo, l'amerò

    L'amo e l'amerò,
    per i suoi occhi,
    per la sua pelle,
    qui, lì, dappertutto,
    e in nessun luogo.
    Nel vuoto, nella totalità,
    nella luce e nell'oscurità,
    l'amerò, nella sabbia, nel mare,
    in compagnia o in solitudine.
    Perché le notti e i miei giorni,
    vivono della sua semplicità.
    Perché non so, perché so.
    L'amo perché respira,
    e mi fa impazzire quando ama.
    L'amo per tutto, per niente,
    dalla punta dei suoi difetti
    fino alla fine dei suoi piedi,
    io l'amerò, giuro che lo farò,
    perché ogni giorno per me amarla
    significa semplicemente rinascita.
    Alessandro Ammendola
    Vota la poesia: Commenta
      Questo sito contribuisce alla audience di