Scritta da: kundera
Un attimo di gioia mentre guardavo correre un momento che in fondo al cuore non era libero. Come si può credere che la nostra vita sia ciò che vedono gli altri. Continuamente oppressi dal continuo giudizio degli altri, involontariamente, ma perché? Devo lottare per essere un'anima libera e non lasciare che l'amore sia una prigione o che le emozioni possano impedire di essere ciò che sono. Devo camminare a testa alta e amare la mia vita per poter davvero amare quella degli altri. Il mondo è un mare che raccoglie vite che senza posare un solo sguardo sul prossimo, vanno avanti seguendo la loro strada anche a costo di perdere un effimero amore.
Alessandra Dessi
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: kundera
    Eri seduto davanti a me mentre nuvole bianche accarezzavano il mio viso dolcemente e la sabbia tra le dita segnata dall'odore della tua anima. Ho rincorso i secondi del mio cuore e le luci della strada non hanno nascosto l'immagine irreale di un viso tagliato a pezzi dalla rugiada di primo mattino. Il corpo trema e insensata rabbia non ascolta la musica di quella danza che rimane il senso del tutto.
    Alessandra Dessi
    Vota la poesia: Commenta
      Questo sito contribuisce alla audience di