Area Riservata

Poesie di Alessandra Amoroso


poesia postata in Poesie (Poesie d'Autore)

Estranei a partire da ieri

Parlami, parlami adesso
che io ti sento che non sei più lo stesso
che me ne frega di esserti amica? Una tua amica!
mi sembra assurdo solo a pensarci... cosa che vuoi che dica?
Guardaci, guardaci adesso
non c'è più un gesto non c'è compromesso!
e lo capisco dal tono diverso di voce
con cui mi dici: stasera ho da fare... non mi aspettare!
-- Alessandra Amoroso (scheda)
Composta
lunedì 20 dicembre 2010
Riferimento:
Oh mio Dio...
Sto per scoppiare in una risata isterica.

Definizione:
Nella versione tipica ottocentesca, l'isteria si manifestava con sintomi molto simili all'epilessia Finito l'attacco, seguiva spesso una fase emozionale molto intensa, in cui il soggetto compiva azioni imprevedibili e si esprimeva con poche parole o gesti sentimenti molto profondi.

Ecco che parte la risata...


poesia postata da: Rea, in Poesie (Poesie d'Autore)

La mia storia con te

Guardami bene negli occhi,
da troppo tempo sfuggi da me
sembran lontani quasi anni luce
quei momenti con te

quando mi dicevi sei bellissima,
mi facevi vivere una favola,
quando mi sentivo indispensabile,
di un gioia immensa fino a piangere.
Mentre adesso è tutto lontanissimo,
e ci divide un solco profondissimo

Ancora, ancora...
vorrei vivere intensamente
quel sogno insieme.
La mia storia con te

Forse non c'è via d'uscita,
quando ogni cosa non va da sé.
Sai certe volte mi sento sola
anche con te

Eppure mi dicevi sei bellissima,
scrivevi ti amo su ogni pagina,
quando ripetevi sei fantastica,
mi sfioravi, e mi sentivo unica

ora invece è tutto lontanissimo,
e ci divide un solco profondissimo

Ancora, ancora...
vorrei vivere intensamente
quel sogno insieme

Voglio addosso le tue mani,
voglio vivere a colori,
dimmi che quell'emozione ritornerà

Ancora, ancora...
vorrei vivere interamente

Ancora, ancora
vorrei vivere immensamente
quel sogno insieme

La mia storia con te
La mia storia con te.
-- Alessandra Amoroso (scheda)
Composta
martedì 12 ottobre 2010
Dedica:
A lui, che è un pensiero fisso ormai...