Area Riservata

Poesie di Aldo Trulli


poesia postata da: Aldo Trulli, in Poesie (Poesie personali)
Avvolti e intrecciati
Tra lenzuola e stanze
come rampicanti verdi
sui muri della passione
eravamo soli io e te.

Al di là della chimica del cervello
Oltre il labirinto dell'apparenza
Persi nel vicolo cieco dell'essenza
Ci siamo nutriti di baci.

La verità chimera
Nella certezza straniera
Trova uno spazio
Tra cuore e passione pura
soli e nudi come mai,
Come mai avremmo pensato

Tutto intorno il mondo
Taceva, dignitoso e umile
Non invadenti suoni di città
Né stordenti richiami di superfice

Il verde dei prati
Il rosso del fuoco
Le pietre antiche
Il passo lento della serenità.

Il legno intorno
La nebbia rendeva il sogno
Il vino che inebriava
Tutta follia
Ma dolce come mai

Pasti frugali, chiacchiere e sorrisi
I tuoi occhi veri
Lontani dagli echi del passato
Al riparo dall'ansia dell'essere

Non c'è ricerca d'immagine
Ed è vana ogni domanda sul perché.
Tutto torna irripetibilmente nuovo.
-- Aldo Trulli (scheda)


Fai pubblicità su questo sito »