Scritta da: paldo
Non ti porterò mimose,
soltanto carezze,
quelle più calde,
e la storia del nostro amore,
raccontata proprio come piace a te.
Pronuncerò il tuo nome,
sussurrerò sogni
affidandoli al vento per portarli lontano,
parlerò sottovoce
carezzando i tuoi capelli scarmigliati.
Non ti porterò mimose,
mi muoverò al crepuscolo
per seguirti fino in fondo,
al confine del mare,
e scoprire con te come finiscono i sogni.
Chiamerò a gran voce la luna,
scaglierò un sasso verso il cielo
e aspetterò che presto
si confonda con le stelle della notte.
Non ti porterò mimose,
andremo a vedere i gabbiani
aleggiare sulla immensità del mare
e scopriremo che, in fondo,
non è poi così grande.
Volerò come una farfalla,
sulle ali porterò solo sogni,
sogni delicati, quindi più arditi,
e quelli impossibili da realizzare,
per continuare a volare con te.
Aldo Palmas
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: paldo

    Voglio soltanto guardarti

    Voglio soltanto
    guardarti negli occhi,
    perdermi in quella
    distesa smeraldina
    che fa invidia al mare.
    Fermarmi estasiato,
    sporgermi fino a cadere
    nella trasparenza di
    un paradiso, dipinto coi
    colori dell'arcobaleno.
    Voglio soltanto
    sognare, rovistare
    coi tuoi occhi chiari
    il mondo incantato,
    e il cielo azzurro.
    Deliziarmi in silenzio,
    contare adagio le stelle,
    gettare via la clessidra
    per fermare il tempo,
    che tiranno fugge via.
    Aldo Palmas
    Vota la poesia: Commenta
      Questo sito contribuisce alla audience di