Scritta da: Alberto D.

Quanto in fondo...

Quanto in fondo si può andare
verso la conoscenza di un se
universale come di un'anima eterna.
Quanta paura si ha di conoscerla
per rischiare di avere accesso al senso della vita...
all'incontro con l'assoluto...
Quanto in fondo si deve andare
per scoprire che la risposta è qui ed ora...
Il non volere vedere rende la ricerca più difficile e faticosa
con il rischio di deviare, di perdersi, di scoraggiarsi
fino ad arrivare a dire... io non esisto...
Il solo dire io non esisto e Dio non esiste
significa che stiamo cercando...
il non trovare Dio e se stessi non significa che non esistono,
significa forse, che...
non si è cercato nella direzione giusta...
Alberto Dri
Composta domenica 7 settembre 2014
Vota la poesia: Commenta
    Questo sito contribuisce alla audience di