La Mamma il profeta della vita

Sei tu che doni il primo sguardo
Sei tu che per via del Signore ci fai avere il primo contatto con la luce
Sei tu che doni il primo senso alle cose
Sei tu che hai subito il ruolo più difficile del mondo
Sei tu che hai il coraggio di far iniziare a camminare le salite della vita
Sei tu che insegni a salire le scale difficili dell 'amore sentendoti responsabile delle lacrime di paura
Sei tu che provi dolore e gioia nelle cose anche quando non ti appartengono
Sei tu che scavi dentro me perché vedi il meglio
Sei tu che dai di tutto e di più e poi soffri la paura di avere dato male
Sei tu che riesci ad annullare l'egoismo
Sei tu che subisci i contrasti per via dei cambiamenti che la vita ci fa fare
Sei tu che meriti queste poche ma sentitissime parole.
Alarico Francesco Abbamondi
Composta domenica 13 maggio 2012
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Francesco Sabatino

    Regina dell'amore

    Regina dell'amore,
    Con te giacerei ore ed ore
    per nutrirmi del tuo corpo,
    della tua anima
    e del tuo cuore.
    M'inch'inerei al tuo cospetto,
    bacerei i tuoi piedi,
    leccherei le tue cosce ignude,
    soddisferei la tua voluttà
    e contemplerei estatico
    la tua beltà.
    Regina del mio cuore,
    vorrei avere l'onore
    di innaffiare
    il tuo fiore,
    di servire
    il tuo amore.
    Alarico Francesco Abbamondi
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Francesco Sabatino

      Il sole muore

      Il sole muore
      e in me divampa l'amore.
      Ti accarezzo piano
      e la mia mente vola nel cielo
      lontano.
      Se ti odo respirare,
      sento frusciare
      l'onde del mare.
      E ti lasci amare,
      e mi lasci giocare
      con il tuo candido fiore
      peccaminoso,
      facendo danzare il mio cuore
      romantico e burrascoso
      di piacere gaudioso.
      Il sole muore,
      ma la notte
      è illuminata
      dal tuo desioso canto,
      profumata
      dalla tua bellezza d'incanto.
      Il sole muore,
      ma in noi
      è nato
      Amore.
      Alarico Francesco Abbamondi
      Vota la poesia: Commenta
        Questo sito contribuisce alla audience di