Virgilio

Poesie di Adriano Tonelli

Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi.

Scritta da: Conte

Il poeta

Un uomo corre
su strada in salita
sgancia zavorre
per giungere in cima

a volte sorpreso
da questa scalata
in dietro lascia il peso
di ogni triste giornata

il pensiero è distante
l'attenzione vicina
lo sguardo è disarmante
e su carta mette china

di nessun padrone
sarà mai schiavo
scusate il fervore
ma è cosi che mi chiamo.
Adriano Tonelli
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Conte

    Corri

    Corri e corri ragazzo ribelle
    col vento in faccia e il sale sulla pelle
    corri ancora non ti fermare
    finche la strada non riesci a trovare
    perditi adesso perditi ora
    che più si va avanti più il tempo divora
    anche se disperso essi valente
    prosegui sulla strada che non porta a niente.
    Adriano Tonelli
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Conte

      Baglio di luce

      Scorgo dall'alto un baglio di luce
      che da il mio inquieto navigar un po d'ansia riduce
      è un raggio di sole che parte da una riva
      con molto stupor al cuor m'arriva
      ornando con petali di un fiore raro a trovare
      la mia nave nella tempesta continua a naufragare
      chissa se un giungerà sulla terra promessa
      da tutti ambita, invidiata e contesa
      intanto continuo cercando la rotta
      sperando che arrivi un po di vento in poppa.
      Adriano Tonelli
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Conte

        A volte

        A volte non si può dare
        alle domande risposte ben chiare

        però penso senza premesse
        che il senso delle cose sta nelle cose stesse

        anch'io con te libero mi sento
        secondo su secondo momento su momento

        la vita lo sai non tutto ci fa capire
        ma se accanto mi stai il mio cuore puoi sentire.
        Adriano Tonelli
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Conte

          Rimpianti zero

          Apro gli occhi e mi guardo attorno
          se parto domani non o se ritorno
          saluto tutti amici e parenti
          le sciocche paure le rime e i sentimenti
          il bene il male il bianco e il nero
          guardandomi dentro rimpianti zero
          ho riso ho pianto ho corso e sudato
          speriamo che il mio sforzo è stato apprezzato
          di restar fermo non sono capace
          se qui sto male mi devo dar pace
          da dire nient'altro forse vi ho rotto
          si accendono i motori e prendo il fagotto
          la vita è incerta non so che mi aspetta
          statemi bene e... lasciatemi una sigaretta.
          Adriano Tonelli
          Vota la poesia: Commenta