Poesie di Ada Roggio

Acconciatrice, nato giovedì 29 giugno 1961 a Floersheim am Main (Germania)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Indovinelli, in Umorismo, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Ada Roggio

Vita

Vita, di una madre.
Sì io
Non sapevo più,
se credere, o no...
Mi avvolgevano le fiamme della Vita
Credere!...
In quale Dio!...
Un raggio di sole
attraversò il cuore
di quelle ali di angelo,
ad uno, ad uno, ad uno.
Giunsero a me
Accarezzai i loro capelli
come se fosse la prima volta
Li abbracciai, stretti, stretti,
come se fosse la prima volta.
Li guardavo cresciuti e li ammiravo
come se fosse la prima volta.
Quanto tempo, quanto di quanto
e quanto ancora
Cancello il silenzio,
e ritorna il sereno
Rimettiamo le nostre vite al proprio posto
Vita.
Ada Roggio
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Ada Roggio

    Età

    In cielo una stella parla del nostro incontro
    Ha radunato tante stelle, le ha messe al cospetto,
    del calore,
    che hanno sprigionato le nostre vite.
    Amore non so!...
    Ma qualcosa è nato.
    Il tempo, sarà il padrone della verità
    C'è qualcosa che non va!...
    È una strana verità.
    Mista di intrecci di parole.
    Piccole frasi dette a metà.
    Ma per me, a questa età...
    L'amore che senso ha!
    Un equilibrio instabile, quello mio
    Credere nell'amore! In quale Dio!
    Sto sbagliando!, a modo mio,
    è un treno che non fa più fermate,
    corrono le lancette dell'orologio,
    il tempo padrone del tempo
    di questo momento
    dove sto andando,
    cosa sento...
    chi sono io!...
    So solo che non credevo più
    e ora ci sei tu.
    Ada Roggio
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Ada Roggio

      Al mio Angelo

      Ma gli angeli esistono?... Angelo
      Chissà se è vero che esistono gli Angeli!...
      Io l'ho conosciuto,
      lungo il percorso della mia vita si è fermato lungo il mio cammino,
      dandomi una mano,
      io cadendo, egli mi ha porto la mano,
      facendomi rialzare,
      una mano sicura, ferma, decisa,
      consapevole che ero caduta li e non avrei avuto via di scampo
      Poi pian piano
      la risalita
      mano nella mano
      però una mano invisibile,
      si poneva, si pone,
      dinanzi a me in varie sembianze
      senza mai apparire
      lasciandomi vivere la mia vita
      ma guidandomi sulla retta via
      L'Angelo non è sempre presente,
      ma sa quando apparire
      è un Angelo
      e gli Angeli sono tutto questo.
      Ada Roggio
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Ada Roggio

        Per le lunghe vie del camposanto

        Per le lunghe vie del camposanto.
        Quanti visi.
        Quanti conoscevo!
        Sembravano parlare dei loro affanni.
        Tutti a prodigarsi ad allestire la tomba del proprio caro.
        Un fiore la, un po' d'acqua qua.
        Un po' di lucido alla croce
        Poi pronti seduti a chiacchierare con il parente del vicino.
        Attraversando lungo quelle vie,
        si vi ho visto donne, uomini, bambini, di ogni età.
        Chi un parente lì non ce l'ha!
        Un saluto silenzioso.
        Un eterno riposo.
        Un crisantemo, a chi non ne ha.
        Dai, fai il segno della croce papà.
        Un eterno riposo.
        Pulita la coscienza per aver fatto una buona azione.
        Ada Roggio
        Composta mercoledì 1 novembre 2006
        Vota la poesia: Commenta
          Questo sito contribuisce alla audience di