Poesie di Ada Roggio

Acconciatrice, nato giovedì 29 giugno 1961 a Floersheim am Main (Germania)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Indovinelli, in Umorismo, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Ada Roggio

Si consuma la candela della vita

Ah, se i muri potessero parlare.
Ah, se il mondo potesse cambiare.
Ah, se vedessimo tutti i giorni i colori dell'arcobaleno.
Dopo una tempesta tornerebbe il sereno.
Ma, ahimè, la vita non è quella che tutti vorremmo.
Ci riserva ogni giorno sorprese.
Parli, parlano, parlate, parliamo, parlo.
Parole, paroline, parolacce.
Ma i muri hanno orecchi.
Le persiane chiuse, ma chi c'è dietro e ascolta?
Gente, gente,
guarda, osserva, ascolta, non sa niente,
non ha visto, non ha sentito,
C'è il muro del silenzio;
piano, piano, si consuma la candela della vita.
Ada Roggio
Composta domenica 27 febbraio 2011
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Ada Roggio

    Dall'albero della vita

    Dall'albero della Vita
    spuntasti tu, piccolo germoglio.
    Man mano tu crescevi ed io ti ammiravo.
    Col sorriso nascosto.
    Col pensiero rivolto al sole.
    Con la speranza di vederti grande,
    passava il tempo.
    Correvano le lancette dell'orologio,
    in agguato l'ombra ti portò via
    Ora ti vedo lontano
    uomo.
    Ada Roggio
    Composta domenica 1 marzo 2009
    Vota la poesia: Commenta
      Questo sito contribuisce alla audience di