Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Ada Roggio

Acconciatrice, nato giovedì 29 giugno 1961 a Floersheim am Main (Germania)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Indovinelli, in Umorismo, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Ada Roggio

Si consuma la candela della vita

Ah, se i muri potessero parlare.
Ah, se il mondo potesse cambiare.
Ah, se vedessimo tutti i giorni i colori dell'arcobaleno.
Dopo una tempesta tornerebbe il sereno.
Ma, ahimè, la vita non è quella che tutti vorremmo.
Ci riserva ogni giorno sorprese.
Parli, parlano, parlate, parliamo, parlo.
Parole, paroline, parolacce.
Ma i muri hanno orecchi.
Le persiane chiuse, ma chi c'è dietro e ascolta?
Gente, gente,
guarda, osserva, ascolta, non sa niente,
non ha visto, non ha sentito,
C'è il muro del silenzio;
piano, piano, si consuma la candela della vita.
Composta domenica 27 febbraio 2011
Vota la poesia: Commenta