Poesie di Ada Roggio

Acconciatrice, nato giovedì 29 giugno 1961 a Floersheim am Main (Germania)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Indovinelli, in Umorismo, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Ada Roggio

Un padre speciale, unico

Un padre speciale, unico.
Una carezza sempre pronta, una parola
ho guardato il cielo azzurro,
ho respirato l'aria fresca,
ho guardato il divano, tu non c'eri,
la tua assenza ora molto presente in me ha segnato il cammino.
Ricordo i tuoi consigli rino.
Rimetti tutto a posto, fai attenzione.
Ogni gesto è determinato da un'azione.
Io che volevo far di testa mia, ricordo quanto abbiamo parlato.
Il mio cuore è molto triste per la tua assenza.
Auguri a te che sei nei miei pensieri nel tuo ricordo vivo come ieri.
Ada Roggio
Composta mercoledì 19 marzo 2014
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Ada Roggio

    C’ nan vu scì a scol, ta m’barè nu mestir!

    Iè ovar,preim iern altr’timp!
    Iern altr’timp,
    iern chiù r’spettous chi cristian,e chi genitour,i fighje!.
    Iosc’ nan c’ stè chiù n’sciouna  educazion.
    Tutt’ iann tutt’,a colp jè a nostr, chess’ jè a nuova generazion!
    Preim ,t’aviva m’barè  nu mestir c’ nan vuliv scì a scol!.
    Iosc’, i mannem a scol , non vol’n fè nint ,e tutt.’vol’n!
    Tutt’vol’n,e noi fiss’ ca ci dam’,cellulare, palestr, pleisteiscion, sciuch,
    sold ind e sech,e c’ nan ci dè,t’ mett’n mezz’ a na strad,e sà sempr chiù pov’r i famigliar!
    Preim i mestir s’ambarev’n, d’generazion ,in generazion .
    Ca strad lucch’lav’n
    Stav  l’arrutein,
    ” V’arruat l’arrutein ca mulasc curtid e furc”.
    Stav u m’brella’r,
    ” U m’brell,u’m’brlla’r,aggiustatv u m’brell”?
    Stav u’ capplar,
    “V’arruat u capplar c s và taghiè i capill i doc nu bicchir o na mappein”!
    C’ stav u falegnam,
    “ V’arruat u falegnam  c s và aggiustè i frustill,i sigg,i vanghetidd”!
    Stav’n i putàn, u varvir,a parrucchir,a sert, a ricamatreic’,u falgnam’…
    U   falegnam” ambarav i fighje a l’vghè,e s’ghè,aggiustav u berò, u stpet,a colonnett,i sigg,u tavlir,
    U panettir ambarav i fighje a impastè a pest , a infurnè.
    U zappator ambarav i fighje a spruè, a putè,a n’ztè,a zappè,a ruma’scè,a n’ zulfè,a sciuppè,.
    U murator ambarav i fighe a impastè a calc’,a carscè i mattoun.
    U p’ttor,l’elettcist,u tubbist.
    Nuscon rumanav satt e l’nzol
    Ci ca studiav ch’addeventè  dottor,
    professor , raggiunir.
    Tutt facev’n nu mstir.
    “C’ nan vu scì a scol, ta m’barè nu mestir!”
    Ada Roggio
    Composta sabato 10 dicembre 2016
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Ada Roggio

      È f’nout u carnval

      È f’nout u carnval
      Do nord o sud.
      L’Italie è in fest.
      De mont o mar, s fstggè
      è fnout u carnval.
      Vann innanz i tradzion,dulc fritt d tutt i rigion.
      Frittl e tenerell.
      Bomboloun ,sfappole,e crostoli.
      Cicerchiet, buscei,tortell,ciambell,
      na scorpacciat d mascherein.
      Ciramiglie,crescentine,
      donzelle,favarelle,
      intrigoni, scrocca fous,
      melatelli, menatelli,
      bastoncelli,berlingozzi,
      brugnolus,castagnole,cvigliole,
      cenci,crogetti,grostoli,
      dozelle,fev mielate,
      ficuzzole,frangette,
      fravioli, brutt ma bun,lavagnette,intrgon,
      mistocchini,peciarini,monache, pregne,scorpelle,
      pampuglie,pignolata,oriellettas,gale,galani,
      zeppl,i pell du prevt,rosa chtarr,taredd,
      stell’e filent,struffoli,strecc e tortell.
      È  fnout  u carneval e i criatour stan mal,
      iann fett indigestion d dul e cos bon.
      Ada Roggio
      Composta martedì 9 febbraio 2016
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Ada Roggio

        Carnval

        Carnval  vecchi’e  pazz  v’ arruat ind a chiezz,
        è  purtat nu carrozzon r’vstout d carton .
        Sc’am sc’am , e s’ghignazz,
        sorried a tutt e s’impezz.
        Tutt i criatour iann ascnnout ind a chiezz
        chi coriendl e i  trumbett,
        tenerell e frttllein,
        quent sà  bell’ i mascherein.
        Ind o  carr  fenn fest,
        è scuppiat a tempest,
        Ca strad tutt quent  vann vstout da carnval
        Ià na  grenn confusion è scuppiet  l’anmazione
        Pantalone,Pulcinella,
        Balanzone,Brighella,
        Colombina,Meneghino,fenn  tutt nu salout
        Rugantino ,Meo Patacca, Stenterello,Scaramuccia,
        Gioppino, Mosciolino,sorridn a tutt i  criatour.
        Ma  quent iè  bell u  carnval,
        sorridn tutt,
        schecc  ogni mal.
        Ada Roggio
        Composta sabato 16 gennaio 2016
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Ada Roggio

          A Befan

          A Befan, lesta ,lest.
          è sfdat a tepest.
          È parteit dò paies,vàrruat dop  quelche mas.
          È indussat’ na suttan.
          Calzitt longh d lan.
          Nù cappid lungh e stritt.
          Nergh accom o corsit.
          Nu mantell’ arrattupet.
          E nù guent sflacciat
          U nas a uncein,e u ment appunteit
          Vè vstout sempr rozz
          Chì scherp a mizz tecch
          Port  ch’iedd’ nù gruss pecch
          U veis ià vecchiè e stench
          Nu sorreis u port a cì ià affrent
          Sop o veis tan nù gruss neo
          Ass’meghie a nu cicisbeo
          I capidd ca tan’ arruffat
          Sà tutt’ affumcat
          Chent chent  a Befan
          chent  chent nà settman
          e c’a  mezzanott tò t’mitt a  guardè a loun
          a Befan t’ và purtè  fortoun  
          A Befan  tan ind o saccon
          Assè regal ma pour tenta carvoun
          Sfeid u vint a nav’ e a bufar
          Fin a quenn’ascenn ind e cas a tarda sar
          Sorvol  montegn e i collein
          A corsa sò, non ten mè fein
          Nan s’ stenche mè d’ vulè.
          Andò trov nù calztton.
          mett’ ind assè regal e qualche carvon.
          Chess iè a fein da filastrocch.
          S’mpetch,ma pour nu pic sciocch.
          Mentr l’Eepifanei, tutti i fist s port vei.
          Ada Roggio
          Composta venerdì 2 gennaio 2015
          Vota la poesia: Commenta
            Questo sito contribuisce alla audience di