Scritta da: Brunason

Per-dono

Quest'anno a Natale
qualcuno così amato
che m'ama davvero,
con premura m'ha sollecitato:
"Coraggio, perdona!

Dona gioiosa al tuo cuore la pace,
fà grazia, ti prego,
al cuore di pietra
di chi t'ha ferito,
piagato, abbattuto.

E anche tu, orsù, chiedi il perdono
a chi lungamente, con forza
hai ignorato e bandito,
sdegnosa hai evitato
e dal cuore sfrattato!

Perdona generosa,
scusa e condona".
Shhhhhh...
Ecco, il cuore ha accettato!
Evviva! È tutto passato!
Ada Ferrante
Composta martedì 21 dicembre 2010
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Brunason

    Eppure...

    Un bagliore filtra
    tra le venature
    che sembrano ossa.
    Pian piano trapela
    una pallida luce.
    Frammento di cielo.

    Non so o non posso
    naufragare nel vuoto,
    annaspare nel vento.
    Ci sei tu.

    Tenace e presente
    mi tendi una mano,
    mi scuoti anche piano.
    E attendi.

    La tua mano mi sfiora
    leggera una guancia.
    Lo sguardo mi aggancia,
    non posso sfuggirlo.

    Un braccio, lieve di piuma,
    mi tira un colpetto: "È l'ora!".
    Coraggio e vigore
    di nuovo mi dona.

    L'alba è tornata.
    Alzati, andiamo!
    Ada Ferrante
    Composta domenica 19 dicembre 2010
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Brunason

      Semplicemente nuvole

      Nuvole nere e tetre,
      incuranti oscurano il Sole.
      Una cortina opaca e misteriosa
      che eclissa la Luce.

      Nubi ostinate e irriducibili
      nel cielo plumbeo e greve
      Come coltre d'estate.
      Soffocante, opprimente.

      Come un sortilegio,
      un mistero arcano
      che vela agli occhi
      una crudele verità.

      Forse proteggono gli occhi
      da un bagliore accecate
      O pietose difendono
      delicata mente.

      Nuvole, semplicemente nuvole.
      Ada Ferrante
      Composta venerdì 3 dicembre 2010
      Vota la poesia: Commenta
        Questo sito contribuisce alla audience di