Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Mimmo Scoglio

Il Buio

Il buio
è sceso su di me ,
come bestia affamata.
Sento le sue zanne,
affondare dentro il mio corpo,
approfittando della mia debolezza.
Il dolore scaturire dal più profondo,
che sempre più lancinante
mi rende inerme.
Belva rabbiosa,
priva di sentimenti di pietà,
brandisce incessantemente le mie carni.
Ingorda vuole ingoiare il mio spirito,
annullare la mia anima,
prevalere sulla mia ragione.
Il buio
mi circonda
sta avendo ragione di me.
Eccomi
irriconoscibile a me stesso,
perso nella mia stessa ragione.
Offuscato dagli attacchi dell’oscuro predatore,
rigato in viso
da sangue e lacrime.
Mi guardo allo specchio,
tento di fissare il mio viso ormai sfigurato,
scoprendo solo ora,
la mia umana figura!
Vota la poesia: Commenta