Questo sito contribuisce alla audience di

Indovinelli inseriti da realtà

Questo utente ha inserito contributi anche in Frasi & Aforismi, in Poesie, in Umorismo, in Racconti, in Leggi di Murphy e in Frasi per ogni occasione.

Scritto da: realtà
Mi senti di giorno, mi scansi la notte, poi senti un brivido, e chiudi le porte. Ti nascondi ovunque, ma ci sono comunque. Vorresti non più sentirmi, e con coraggio scacciarmi, ma in mia presenza, del coraggio sentirai solo mancanza. Poi suona il campanello, e cosa vedi di bello? Il tuo amico migliore, che entrando quasi fa bagliore, e con una busta di coraggio, come un forte raggio, riesce a scacciarmi, e tu a dimenticarmi, ricambiando al tuo amico, un grande omaggio, per il donato coraggio. Adesso al lettore, con grande furore, domanda resta, di cosa fu stata, la cosa scacciata.
Clicca qui per un suggerimento.
Vota l'indovinello: Commenta
    Scritto da: realtà
    Non lo vedi ma posso essere un albero.
    Quello che entra lo vedo riuscire trasformato nel peggio.
    Servo per pulire.
    Il mio lavoro è disgustoso.
    Assorbo acqua.
    Brucio in fretta.
    Sono quasi del solito materiale dei soldi (non le monete ) però valgo molto, molto meno.
    Clicca qui per un suggerimento.
    Vota l'indovinello: Commenta
      Scritto da: realtà
      Sono lì e lo sai.
      Non mi togli in pubblico perche ti vergogni.
      I bambini mi mangiano.
      Tanti grandi mi mangiano di nascosto.
      Faccio parecchio schifo a vedermi.
      Sono appiccicosa.
      Posso essere dura.
      A volte non me ne vado cosi facilmente.
      Mi attacco ai tuoi peli.
      Clicca qui per un suggerimento.
      Vota l'indovinello: Commenta
        Scritto da: realtà
        Sono più ladro di quanto pensi.
        Non penseresti mai che sono un ladro.
        Sono un ladro, ufficiale.
        Prometto molto ma non tengo nulla.
        Sono la rovina di chi non ha soldi.
        Chi ha soldi non lo derubo.
        Voglio sempre più soldi.
        Clicca qui per un suggerimento.
        Vota l'indovinello: Commenta