Questo sito contribuisce alla audience di

Frasi di febbraio 2013



Tu. Che con il tuo sguardo sai farmi rivivere. Tu. Che con un tuo abbraccio sai farmi battere il cuore. Tu. Che sei importante in ogni mia giornata. Tu. Che con solo un gesto sai rendermi felice. Tu. Che sai farmi sorridere. Tu. Io. Che ti vorrei in ogni secondo. Io. Che ti aspetto a qualunque ora. Io. Che ti seguirei per il mondo. Io. Tu. Noi. Una storia. Due corpi. Mille emozioni. Auguri.
Vota la frase: Commenta
    La prima e suprema di tutte le sfere è quella delle stelle fisse, contenente se stessa e tutte le cose, e perciò immobile. Essa è infatti il luogo dell'universo al quale si riferiscono il moto e la posizione di tutte le altre stelle. Dappoiché alcuni stimano che in qualche modo pur essa muti: noi segneremo nella deduzione del moto della terra un'altra causa a tale sua apparenza. Prima fra le stelle mobili viene Saturno, che compie la propria orbita in trent'anni. Dopo questo Giove, che si muove con un periodo di dodici anni. Indi Marte, che gira in un biennio. Il quarto posto nell'ordine tiene la rivoluzione annua, nella quale abbiam detto la terra essere contenuta, con l'orbe lunare come epiciclo. Nel quinto posto si muove in nove mesi Venere. Mercurio infine occupa il sesto, che in ottanta dì conchiude il suo giro nello spazio. Ma in mezzo a tutti sta il sole. Chi infatti, in tale bellissimo tempio, metterebbe codesta lampada in un luogo diverso o migliore di quello, donde possa tutto insieme illuminare? Perciò non a torto alcuni lo chiamano lampada del mondo, altri mente, altri reggitore. Trismegisto lo chiama Dio visibile, Elettra, nella tragedia di Sofocle, colui che tutto vede. Così, per certo, come assiso su un trono regale, il sole governa la famiglia degli astri che gli ruotano intorno.
    Vota la frase: Commenta