Questo sito contribuisce alla audience di

Frasi di maggio 2008



Dunque, dove eravamo rimasti? Potrei dire moltissime cose e ne dirò poche. Una me la consentirete: molta gente ha vissuto con me, ha sofferto con me questi terribili anni. Molta gente mi ha offerto quello che poteva, per esempio ha pregato per me, e io questo non lo dimenticherò mai. E questo “grazie” a questa cara, buona gente, dovete consentirmi di dirlo. L’ho detto, e un’altra cosa aggiungo: io sono qui, e lo so anche, per parlare per conto di quelli che parlare non possono, e sono molti, e sono troppi; sarò qui, resterò qui, anche per loro. Ed ora cominciamo, come facevamo esattamente una volta.
Vota la frase: Commenta

    Per chi non c'è

    Guardavo attonita le immagini in tv
    non riuscivo a crederci che non c'eri più,
    quel tratto di vita che tante volte avevo percorso,
    ora non c'era più, tutto scomparso.
    Lo sguardo di chi era li e incredulo sapeva
    che ormai era troppo tardi, di loro il nulla restava.
    Stringevo al petto la mia bimba che ignara della vita
    giocava con i miei capelli, le mie ciocche ribelli,
    mai avrebbe visto di persona
    quanto aveva lottato quel magistrato
    per liberare la nostra città dall'oppressione,
    dalle ingiustizie subite e dalle atrocità,
    da quelle mani che tutto raggiungevano,
    da tante morti assurde che tutti piangevàmo.
    Ora il silenzio supera le parole stanche
    ma le loro idee camminano sulle nostre gambe...
    Vota la poesia: Commenta