Questo sito contribuisce alla audience di

Frasi di ottobre 2003



Tota pulchra

Allor che il giorno muore,
nel lindo casolare,
la Madre del Signore
ha smesso di filare.

E, posta giù la rocca,
parla col divin Figlio
che lieto si balocca
con petali di giglio.

“Or dimmi, figlio mio,
Gesù, che tutto sai,
tra l’opere di Dio
quale più bella è mai?

La rosa del giardino,
la perla in fondo al mare?
O gli occhi d’ un bambino
o un cuore che sa amare?

O forse qualche stella
che Dio si tien  lassù?…*
“L’opra di Dio più bella,
o Mamma mia, sei Tu”.
Vota la poesia: Commenta
    All'età di settantadue anni, nel 1797, quando posso dire "vixi" benché viva ancora, mi sarebbe difficile trovarmi uno svago più piacevole... Nel rammentare i piaceri da me provati, li rinnovo, ne godo di nuovo, e rido delle fatiche sopportate che non sento più. Particella dell'universo, parlo all'aria... So di aver vissuto perché ho avuto delle sensazioni.
    Vota la frase: Commenta