Questo sito contribuisce alla audience di

Le migliori frasi inserite da Lina Viglione

Questo utente ha inserito contributi anche in Frasi & Aforismi, in Poesie, in Racconti e in Diario.

Scritta da: Lina Viglione
A tutti noi sognatori. Sogniamo e agiamo adesso! Il potere è tutto nelle nostre mani! Ritroviamo la voglia di sorridere, accogliendo la sofferenza perché così possiamo o plasmarla e trasformarla in una grande forza di vita. Auguri di cuore, che sia un 2018 se non felice ma almeno sereno!
Composta sabato 19 dicembre 2009
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: Lina Viglione
    Amiamo la vita e accettiamo con umiltà anche i dolori. La vita non è altro che è una tela bianca, che si può dipingere in qualunque maniera. La cosa affascinante di essa è che non solo chi la vive ne è il pittore, è un'opera d'arte collettiva, cui partecipano anche altre persone, la sorte il caso, il destino la sfiga,. Che dire: è un intreccio di mille sfumature. È un'opera che ognuno di noi ha nella sua personale galleria d'arte "sull'Io" La vita non è solo un dono, ma molto di più è una potenzialità davvero meravigliosa, bisogna solo saperla amarla con speranza coraggio e fede. Buon Natale a tutti.
    Composta martedì 25 dicembre 2007
    Vota la frase: Commenta
      Scritta da: Lina Viglione
      Buon anno.
      Ti auguro di vedere ogni giorno il meglio della vita, e di avere la libertà di trasformare tutto ciò che non vi piace in ciò che vi possa rendere felice. Vivete con serenità il vostro presente, sognate il vostro futuro, ma abbiate cura di ripescare nel vostro passato quei tasselli che vi aiuteranno a costruire ciò che volete esse oggi. Con l'augurio che accogliate l'anno nuovo con tutti i vostri sogni e le cose più belle che vi hanno accompagnato fino ad oggi, e di aprire il vostro cuore a tutte quelle cose belle che verranno e che sapranno rendervi felice per tutto l'anno.
      Composta mercoledì 26 dicembre 2007
      Vota la frase: Commenta
        Scritta da: Lina Viglione
        Caro papà. Oggi che la mia mente e libera da ogni giudizio negativo, ritrovo sepolto nella mia mente ricordi di bambina mai dimenticati, attraverso i quali giunge al mio cuore il tuo amore per i fiori. Questa tua passione ti portò a chiedere il permesso agli altri abitanti del cortile se potevi mettere una mensoletta sulla quale poggiare i tuoi fiori. Il permesso ti fu dato, e tu felice incominciasti a curare il suo giardino pensile. Dalla sua figura robusta spuntavano mani forti e callosi, rese tali dal tuo lavoro di muratore. Eppure con quanta delicatezza curavi i tuoi fiori. Quando i fiori fiorivano riempiendo il muro di colori e profumi si affacciavano con prepotenza alla ricerca del loro padrone. Sono passato tantissimi anni papà! Eppure ancora ricordo! Ancora oggi vorrei essere il fiore più bello del tuo giardino pensile, per conoscere la delicatezza di quelle mani che mai hanno sfiorato le mie guance per. Una tenera carezza.
        Composta sabato 10 marzo 2007
        Vota la frase: Commenta
          Scritta da: Lina Viglione
          Un grazie per chi mi ha voluto bene.
          Un grazie per chi mi vuole bene.
          Un grazie va a Dio per avere io ancora oggi respiro.
          Un grazie a tè Dio per avermi regalato la maternità.
          Un grazie per la forza che ogni giorno ricevo da te Gesù per superare il male. Un grazie al male che mi fa vedere quanto è più grande il bene.
          Un grazie di questo mio oggi che insieme a voi cammina.
          Un grazie a te Dio che mi aiuti a sopportare le pene e a dirmi: mi voglio ancora bene.
          Un grazie per essermi stati voi tutti vicino nei momenti belli e momenti brutti della mia vita.
          Un grazie va pure al sole, alle stelle, al cielo e al mare, che l'amore scenda a catenella come pioggia
          che Invada i cuori a tutti quelli che non sanno più amare e che scompaia per sempre ogni male.
          Un grazie a quell'amore incondizionato che ogni giorno ricevo da voi tutti. Un grazie, è solo una parola, mentre la riconoscenza che ho per voi vale molto di più.
          Composta mercoledì 19 ottobre 2011
          Vota la frase: Commenta