Scritta da: Veronica Muscedere
L'uomo ha sete di qualcosa, ogni uomo cerca incessantemente un'entità indefinibile, una palpitazione. È bastato un attimo, perdermi nei tuoi occhi è stato il viaggio più intenso e misterioso che abbia mai fatto. Affidarmi al mio cuore e ignorare il cervello è stato rischioso, ma eccitante. Svegliarmi ogni giorno con la consapevolezza di viverti, la giusta ricompensa.
Veronica Muscedere
Composta lunedì 30 gennaio 2012
Vota la frase: Commenta
    Questo sito contribuisce alla audience di