Frasi di Teresa Libroia

Studentessa, nato a Salerno (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Poesie e in Racconti.

Scritta da: Teresa Libroia
Ciao amore mio, c'è che oggi è San Valentino. C'è che oggi cercherò di imprigionare questo mio amore in misere parole. Ed io comincerei col dirti subito Ti amo forse perché sono troppo rare le volte che, con imbarazzo, te lo dico. Si, io ti amo. Ti amo come si amano il sole e il mare, che si uniscono in un esplosione di colori. Ti amo come si amano il cielo e la terra che possono unirsi solo quando piove. Ti amo come si ama l'universo, che ci sorprende ogni qual volta ci dona una sua stella, quasi come fosse una piccola lacrima d'amore. Ti amo come si ama l'odore di rugiada di primo mattino o il sapore del caffè. Ti amo così senza un perché. È che per me ormai sei come cellule tumorali esplose nel cuore, hai disperso la tua essenza dentro me, mi invadi. Sei una valanga d'amore. E a respirarne così tanto d'amore, a volte, manca l'ossigeno. Ma io ho te e non ho bisogno d'altro. Io ho te e i tuoi ti amo che, mischiati ai miei, sono peggio di un uragano.
Teresa Libroia
Composta sabato 29 gennaio 2011
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: Teresa Libroia
    Vorrei restituirti quei mille sorrisi, quei mille abbracci, quei mille baci... Vorrei dirti tutte quelle parole che ho nascosto anche a me stessa troppe volte... Vorrei spiegarti il perché di tante cose, ma a volte il senso di quello che faccio non lo so spiegare neanche a me stessa... sono un'anima instabile tormentata da mille emozioni diverse e contrastanti fra di loro ogni minuto: sto bene, sto male, piango, rido... e poi? Poi rimane il vuoto qui nel mio petto... e poi ci sono quelle notti in cui non riesco a dormire perché ho un costante peso sul cuore che mi schiaccia... mi sai dire cos'è?
    Sono tante le cose che posso cercar si spiegarti, ma a cui non posso dare una risposta... e a cui tu nn puoi dare una risposta! A cosa serve parlartene? Forse il tutto cambierà... ma perché angosciarti, perché farti carico di ciò che mi tormenta? Questo non si supera in due, non è qualcosa che si può condividere... per questo ti allontano prima da me, prima che la mia malinconia possa inghiottirti, prima che i miei pianti echeggino nella tua anima, prima che tu mi veda allontanarmi sempre più. Questo non è il mio mondo, il mondo dove vivi tu non ha un posto per me! E le lacrime non valgono il giusto prezzo per pagar la mia entrata lì. Devo cercare il mio giusto equilibrio, il mio posto, me stessa! Non so dove lo farò, so solo che nn sarà qui. Devo trovare un significato alla mia vita e non mi basta un grande amore o una bambina o una famiglia che mi ama... Ho bisogno di altro per ritrovarmi, ho bisogno di qualcosa che non so... e forse quando troverò la mia isola che non c'è potrò dire di non aver cercato invano... e avrò ottenuto tutto quello che la mia anima voleva... e solo allora potrò sentirmi in pace con me stessa e pagar finalmente l'entrata nel mondo della Felicità.
    Teresa Libroia
    Composta venerdì 9 aprile 2010
    Vota la frase: Commenta
      Questo sito contribuisce alla audience di