Questo sito contribuisce alla audience di

Le migliori frasi di Silvia Nelli

Disccupata, nato giovedì 14 giugno 1973 a Pisa (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Umorismo, in Racconti, in Proverbi e in Diario.

Scritta da: Silvia Nelli
Grazie per avermi donato la tranquillità di cui avevo bisogno. Quella tranquillità che ho cercato ovunque e non riuscivo a trovare in nessun luogo e in nessuna persona. Grazie per il tempo e le attenzioni che mi dedichi, grazie perché arrivano spontanee senza che io le chieda. Grazie perché mi rendi una parte della tua vita e io sento quella sicurezza che può provare solo una persona che ha la certezza di essere costantemente nei pensieri di un'altra.
Composta mercoledì 24 febbraio 2016
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: Silvia Nelli
    La notte di s. Lorenzo, stelle che cadono e desideri che si innalzano. Quanti di quei desideri si realizzeranno veramente. Quanti di loro sono davvero sentiti e non superflui. Anch'io come tutti ho il mio desiderio. Un desiderio forse un po' diverso dagli altri. Io vorrei che le persone non fossero costrette a guardare il cielo, sperando di vedere una stella cadente perché un loro desiderio possa realizzarsi. Vorrei che ancora ci fosse la possibilità di realizzarli in modo naturale, semplice e reale. Come era un tempo, quando lottando, lavorando e camminando con in tasca pochi soldi ma tanti valori si poteva toccare il cielo e sfiorare l'orizzonte. Mentre oggi manca il lavoro, la voglia di lottare, la costanza e soprattutto le tasche vuote di denari e di valori. Se davvero la notte di San Lorenzo realizzasse i sogni, vorrei anch'io la mia stella e il mio desiderio di poter cambiare il mondo e riportarlo un po', solo un po', indietro.
    Composta martedì 11 agosto 2015
    Vota la frase: Commenta
      Scritta da: Silvia Nelli
      Grazie. Grazie per avermi fatto capire che non sono sbagliata. Grazie per avermi ridato la fiducia che hanno tentato di farmi perdere. Grazie perché respiri con me, nello stesso identico ritmo mio e non ti chiedi mai quanto fiato ancora ci resti. Grazie per aver preso la mia mano, quando non volevo nemmeno esser trovata, e averla stretta dicendomi: "Sveglia! Sono qui, guardami"! Grazie, perché - nonostante tutto e tutti - ho capito che chi ama veramente qualcuno non guarda come si veste, come si pettina, quanto si trucca, ma come me ascolta solo come lo fa sentire. E io, accanto a te, finalmente mi sento migliore! Grazie amore mio!
      Composta sabato 7 marzo 2015
      Vota la frase: Commenta