Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: RR
La vita segue una strada chiamata destino, come le impronte dei piedi lasciate sulla sabbia. I fortunati, hanno due o più orme che li seguono. Nei momenti di maggiore sofferenza e dolore, le orme, diventano più profonde perché gli angeli non camminano più al nostro fianco ma ci portano in braccio e si fanno scudo per noi, delle avversità. Nella gioia del Natale, loro ci avvolgono nel calore del loro abbraccio ci sorridono con il volto delle persone care e non ci fanno sentire soli.
Composta martedì 12 novembre 2013
Vota la frase: Commenta