Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Rosita Matera
Lo Spirito del Natale vive racchiuso in piccole scatole, colorate dalle nostre speranze e desideri, dai nostri affanni e promesse che abbiamo coltivato per un anno intero. Ogni anno, quelle scatole magiche, ricoperte di ricordi freschi ed antichi, vengono poste sotto l'albero della Fede e riaperte allo scoccare della mezzanotte del giorno in cui Gesù porta la Luce nel mondo. E proprio da quella Luce che nasce l'incanto che cresce nei cuori di tutti, ma soprattutto nel sorriso dei bambini, donandoci quella curiosità crescente e fanciullesca che ci fa guardare le cose del mondo con ritrovato stupore. E da quella Luce ha origine anche lo Spirito del Natale che da quelle piccole scatole colorate adagiate sotto l'albero, emana la gioia e sussurrando "aprimi, aprimi!" Vorrebbe che tutti la ricevessero, scartando i magici pacchetti con vero entusiasmo. Non si sa come e neanche il perché ma da quelle scatole che odorano di festa e di calore, una volta aperte lo Spirito del Natale si diffonde davvero attorno a noi, avvolgendoci nel suo magico splendore, rinnovato ed animato dal nostro spirito bambino che esiste in ciascuno di noi.
Composta domenica 7 dicembre 2014
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: Rosita Matera
    Ho pensato a te...
    goccia preziosa
    ai bordi di un campo in mezzo al deserto,
    spina che affonda dentro un respiro,
    duna al soffio di un mutevole vento.

    Che tu possa capire,
    un giorno qualunque,
    che sei medaglia a due facce come il Giorno e la Notte.


    Ma nelle mani
    cade dal cielo
    quella goccia preziosa
    che disseta il deserto
    e dentro un abbraccio d'acqua e di sabbia
    nasce ancora una volta il fiore del sole.
    Composta venerdì 24 gennaio 2014
    Vota la frase: Commenta
      Scritta da: Rosita Matera
      T'incontrai sulla riva dei sogni
      mi sorridesti con un raggio di sole,
      io mi dipinsi le mani di nuvole
      e senza fili volai nel tuo cielo.

      Sollevai la greve tenda dei dubbi
      e sul muro dei Tempo dipinsi giorni di sole.

      E sulla strada del mondo camminiamo abbracciati
      nel disegno a matita di un libro di fiabe
      che narra di noi che voliamo lontano
      in cui scriviamo ogni giorno la parola amo.
      Composta venerdì 24 gennaio 2014
      Vota la frase: Commenta
        Scritta da: Rosita Matera
        Vorrei scrivere parole senza fine col sorriso lieto di chi adesso soffre. Vorrei attraversare le strade della pace spegnendo per sempre le fiamme della guerra. Vorrei sognare un Giorno benedetto in cui tutti gli uomini si stringono la mano. Quel lieto giorno esiste al centro del tuo cuore, è quello in cui tu dici: è tempo di cantare e di dimenticare i sassi sul sentiero, gli ostacoli del tempo. È ora di fermarsi e di cantare insieme, un vero Canto d'Amore: un inno al Redentore.
        Composta domenica 17 novembre 2013
        Vota la frase: Commenta